SBK, a Misano pole per Tom Sykes


Si era un po’ nascosto nei turni precedenti la Superpole, ma alla fine Tom Sykes ha piazzato la zampata vincente e oggi partirà dalla pole position dell’eni FIM Superbike World Championsip – Riviera di Rimini Round. Il tempo staccato è straordinario, 1’34.883, nuovo record della pista per le Sbk a Misano World Circuit che subentra al crono di 1’35.001 di Troy Corser nel 2010

Tom Sykes

Tom Sykes

E’ la terza pole consecutiva di Tom Sykes a Misano, dopo quelle del 2011 e del 2012 (lo scorso anno la Sbk non ha corso a MWC) ed ora la sfida per il campione del mondo in carica e capo classifica è quella di salire per la prima volta sul podio del circuito romagnolo. In caso di vittoria, per la Kawasaki sarebbe il ritorno sul gradino più alto del podio vent’anni dopo Scott Russel.

Al fianco di Sykes completano la prima fila la Ducati di Davide Giugliano, autore anche lui di un gran giro con 1’35.079, terzo Sylvain Guintoli con l’Aprilia ad un soffio con 1’35.106.

In seconda fila Loris Baz (Kawasaki) con 1’35.254, Marco Melandri (Aprilia) con 1’35.316 e il sorprendente Toni Elias (Aprilia) con 1’35.404 che ha agguantato la sesta piazza arrivando dalla Superpole 1.

Supersport – Pole position per Jules Cluzel (MV Agusta) con 1’38.616, che ha respinto l’assalto portato in extremis del capoclassifica Michael van der Mark (Honda) con 1’39.083. Terza posizione per l’ottimo Raffaele De Rosa (Honda). Il pilota napoletano sta rapidamente scalando le posizioni del mondiale Supersport ed è ormai una grande realtà del campionato. Seconda fila per Kenan Sofuoglu, Ratthapark Wilairot e Lorenzo Zanetti.

Fra i piloti romagnoli, 9° posto per Roberto Tamburini, 11° per Massimo Roccoli, 17° Alex Baldolini, 19° Fabio Menghi, 23° Luca Marconi.

Superstock 1000 – Lorenzo Savadori (Kawasaki) partirà dalla pole, unico del plotone (1’38.974) capace di scendere sotto il muro dell’1 e 39. Bel colpo per il pilota cesenate. Al suo fianco Leandro Mercado (Ducati) e Fabio Massei (Ducati). Prima fila racchiusa in tre decimi.

Superstock 600 – Anche nella gara del campionato europeo, dopo le prove, è proseguito il duello fra i ravennati Marco Faccani (Kawasaki) e Federico Caricasulo (Honda). Dominio di Faccani che ha presto in preso in mano la gara e l’ha condotta in porto con sicurezza. All’arrivo, alle spalle della coppia, Davide Stirpe (Kawasaki). Fra i romagnoli: Alessandro Zaccone 7°, Michael Rinaldi 12°, Massimiliano Spedale 22° e Riccardo Caruso 27°. Ritirati Michael Canducci, Stefano Casalotti e Christopher Gobbi.

 

Print Friendly, PDF & Email



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *