Sebastian Vettel guiderà la Ferrari


Sebastian Vettel e la Ferrari sembrano ormai prossimi al matrimonio. Dopo l’addio alla Red Bull, il quattro volte campione del mondo annuncerà a breve il suo approdo alla scuderia italiana

– di Massimo Righi –

Sebastian Vettel sarà il prossimo pilota della Ferrari

Sebastian Vettel sarà il prossimo pilota della Ferrari

È fatta. Sebastian Vettel, quattro volte campione del mondo di Formula 1, guiderà la Ferrari. Il pilota della Red Bull e la Rossa devono solo rendere pubblica questa unione milionaria e affascinante. Dalle prime indiscrezioni riportate dal quotidiano tedesco Bild, Vettel avrebbe trattato il suo contratto senza filtri, in prima persona; l’accordo che lo legherà alla scuderia di Maranello, si dovrebbe aggirare intorno ai 25 milioni annui bonus esclusi, arrivando a sfiorare i 125 milioni totali.

Una cosa è certa e cioè che il pilota tedesco non correrà più per la scuderia austriaca della Red Bull, come annunciato da lui stesso il 4 ottobre scorso, poco prima delle qualificazioni per il Gran Premio di Suzuka. Inoltre, senza troppi indugi, Chris Horner, team principal della Red Bull, ha di fatto annunciato il passaggio del pilota alla scuderia di Maranello: “La Ferrari ha fatto un’offerta molto allettante a Sebastian. Lo conosco molto bene, negli ultimi giorni si capiva che aveva qualcosa per la testa. Una decisione come questa non viene presa a cuor leggero, in serata ci siamo seduti al tavolo e ci ha informato. Non possiamo che augurargli il meglio per il futuro, sarà sempre nei nostri cuori ma dal 1 gennaio sarà un nostro avversario”. Ovviamente tutti gli indizi danno manforte alle rivelazioni dalla Bild. Ora si attende solo che Vettel annunci pubblicamente il suo legame con la Ferrari.

A margine di indizi ormai si troppo chiari, ce n’è un altro estremamente indicativo riguardo all’approdo di Vettel in Ferrari. Secondo quanto rivelato dal magazine tedesco “Auto, Motor und Sport”, sei mesi fa Vettel si presentò a Maranello per comprare una Ferrari California. In quell’occasione il tedesco avrebbe incontrato Montezemolo confidandogli che il suo sogno è sempre stato quello di correre per la Ferrari.

E Alonso? È chiaro che non sarà più il pilota di punta della Ferrari, le possibilità sono ridotte al minimo. Secondo il quotidiano iberico “El Mundo Deportivo”, che ha raccolto le parole di Niki Lauda in merito, lo spagnolo potrebbe finire a guidare una McLaren e l’accordo sarebbe già stato addirittura messo nero su bianco.

Print Friendly, PDF & Email



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *