Serie A fabbrica di gol “internazionali”


La sosta per gli impegni delle nazionali ha regalato tanti gol “italiani” in giro per il mondo: Biglia, Caceres, il trio croato…

– di Luigi Polce –

Alzi la mano chi di voi lettori, questa mattina, si è svegliato pensando, tra le altre cose, al fatto che in questo fine settimana tornerà finalmente il campionato. La sosta per le nazionali, in fondo, non piace quasi a nessuno, soprattutto se l’Italia è costretta a delle semplici amichevoli, con gli appassionati costretti a loro volta a cercare delle alternative alla partita durante la domenica. Inoltre, spesso e volentieri la sosta porta guai ai rispettivi club, specie per quanto riguarda quelli ai quali appartengono calciatori che devono macinare migliaia di chilometri in pochi giorni, rimediando così stanchezza e anche infortuni. Stavolta però non è proprio andata così: anzi, si può dire che la sosta abbia rigenerato la serie A.

Il viola Kalinic in gol con la Croazia (ph. zimbio)

Il viola Kalinic in gol con la Croazia (ph. zimbio)

Basta andare a vedere i gol segnati dai calciatori che militano nel nostro campionato, numerosi e decisivi. A cominciare dal laziale Biglia, che con un piattone sotto misura ha regalato il primo successo alla sua Argentina nella corsa ai Mondiali di Russia 2018, ai danni della Colombia (errore decisivo del milanista Zapata, mentre l’altro rossonero Bacca non è riuscito ad incidere). Sorrisi anche per Caceres e Honda, in gol rispettivamente con Uruguay e Giappone, mentre mastica amaro il romanista Dzeko, a bersaglio con la sua Bosnia ma eliminato dall’Irlanda nel play-off per Euro 2016. Gol inutile anche per il clivense Cesar: la sua Slovenia è fuori dalla rassegna continentale per mano dell’Ucraina. Ghoulam con una doppietta fa felice Sarri, mentre il granata Martinez timbra il cartellino con il Venezuela. Infine, tris “italiano” nella vittoria della Croazia in Russia: in rete Kalinic, Brozovic e Mandzukic.

Print Friendly



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *