Primo stop per il Perugia, Catania penultimo


Si ferma il Perugia che dopo sette giornate perde per la prima volta per mano dello Spezia. Le inseguitrici accorciano e arrivano a -2 dalla vetta. I coda, Catania e Brescia penultime

– di Massimo Righi –

L'esultanza di Cisotti (Spezia), dopo il 2-0 realizzato al Perugia

L’esultanza di Cisotti (Spezia), dopo il 2-0 realizzato al Perugia

Perugia KO – Il primo stop per la capolista Perugia è arrivato alla settima giornata. Gli umbri sono stati sconfitti dallo Spezia per 2-0 con un gol per tempo (Situm e Cisotti), finendo anche la partita in 9 per le espulsioni di Nicco e Taddei. Con questa vittoria invece, il tecnico dello Spezia Bjelica, salva una panchina che pareva in procinto di saltare.

Le inseguitrici – Subito dietro al Perugia, c’è un gruppo di quattro squadre che non si dà certo per vinto a quota 12, quindi a due lunghezze dalla capolista. L’Avellino pareggia sul campo della Ternana per 2-2 in una gara ricca di emozioni e viene raggiunto in classifica da altre squadre: il Carpi, che continua a sorprendere, battendo di misura la Pro Vercelli grazie a Di Gaudio che raccoglie una gran giocata di Mbakogou, il Frosinone che con lo stesso punteggio ha regolato il Catania sempre più in crisi (e penultimo) grazie alla rete di Paganini, in un match dove i nervi tesi hanno fatto da padroni, con il Catania in dieci per gran parte del match, ed infine il Trapani che sempre con il punteggio di 1-0, ha sconfitto il Latina facendo saltare la panchina di Beretta, grazie al rigore di Mancosu nella ripresa ma anche alle parate di Gomis.

Le altre – Pareggia 0-0 il Bologna sul campo del Vicenza, che nonostante i due infortuni in corso d’opera, rischia pochissimo; pareggiano anche Bari e Modena in terra pugliese per 1-1, così come Brescia e Varese, con i biancorossi ad agguantare il pari in extremis con una magia di Zecchin al 95’. Lanciano corsaro a Cittadella, grazie alla tripletta di Vastola che vanifica i due gol dei padroni di casa, regalando la vittoria ai suoi, bene anche il Pescara che serve un poker all’Entella con la tripla di Maniero e Pasquato a mettere il sigillo definitivo. Infine, nell’anticipo, il Livorno aveva battuto di misura il Crotone in Toscana, per merito del gol di Bernardini.

Risultati – Bari-Modena 1-1; Brescia-Varese 1-1; Carpi-Pro Vercelli 1-0; Cittadella-Virtus Lanciano 2-3; Frosinone-Catania 1-0; Livorno-Crotone 1-0; Pescara-Virtus Entella 4-0 Spezia-Perugia 2-0; Ternana-Avellino 2-2; Trapani-Latina 1-0; Vicenza-Bologna 0-0

Classifica – Perugia 14; Frosinone, Carpi, Trapani, Avellino 12; Bologna, Livorno 11; Pro Vercelli, Ternana, Modena, Virtus Lanciano, Spezia 10; Bari 9; Vicenza, Cittadella, Latina, Varese 7; Pescara, Crotone, Brescia, Catania 6; Entella 5

Print Friendly, PDF & Email



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *