Sette mesi fa Dzemaili-show, oggi tocca a Verdi far valere la legge dell’ex


Decisa a gennaio da una doppietta di Dzemaili, Bologna-Torino oggi deve essere la gara di Verdi. Per la sesta volta questa sfida inaugura la stagione di A

– di Marco Vigarani –

Blerim Dzemaili fu il mattatore di Bologna-Torino del gennaio 2017 (ph. Zimbio)

Si riparte dal Torino e dallo stadio Dall’Ara che lo scorso anno ha vissuto fin troppe amarezze. Il Bologna inizierà stasera la sua stagione 2017/18 sfidando la formazione granata con la quale in assoluto regna ora un perfetto equilibrio frutto di 42 vittorie a testa e 34 pareggi. Sul campo di gioco felsineo però resiste la netta supremazia rossoblù con 33 successi firmati dai padroni di casa contro appena 12 degli ospiti a fronte di 14 pareggi che completano il quadro. Ovviamente spicca anche la prevalenza emiliana nel conto delle reti visto che le 99 segnate e le 56 subite fermano il bilancio su un lusinghiero +43. Anche lo scorso 22 gennaio la sfida si concluse con una vittoria rossoblù vendicando le precedenti due sconfitte ma sull’esito di quella gara pesò sicuramente l’assenza per squalifica di Belotti ovvero il mattatore della gara d’andata con una tripletta. Curiosando negli annali della Serie A si scopre che la sfida tra Bologna e Torino si è verificata con una certa costanza all’esordio stagionale: due volte in Emilia (una vittoria rossoblù e un pareggio senza reti) e tre volte in Piemonte (un successo a testa ed un pareggio). Ecco i tabellini degli ultimi sei Bologna-Torino nella massima categoria:

2016/17 – 22 gennaio 2017, 2-0 (Dzemaili, Dzemaili)
2015/16 – 16 aprile 2016, 0-1 (Belotti)
2013/14 – 22 settembre 2013, 1-2 (D’Ambrosio, Natali, Cerci)
2012/13 – 6 aprile 2013, 2-2 (Barreto, Kone, Guarente, Bianchi)
2008/09 – 13 dicembre 2008, 5-2 (Barone, Volpi, autogol Britos, Di Vaio, Di Vaio, Bernacci, Di Vaio)
2002/03 – 26 gennaio 2003, 2-2 (Vergassola, Signori, Franco, Della Rocca)

Un giovanissimo Simone Verdi posa in maglia granata (ph. Sky)

Al tramonto della scorsa stagione il Bologna ha perso non solo il suo leader ma anche l’uomo che, da ex di turno, ha deciso l’ultimo Bologna-Torino con una doppietta: si tratta ovviamente di Blerim Dzemaili. La truppa degli ex granata si è ridotta quindi al solo Simone Verdi con le sue 19 presenze senza gol tra 2011 e 2013. Dalla parte opposta, ceduto da pochi giorni Rossettini, non solo è rimasto Emiliano Moretti (32 presenze nel 2003/04) ma è arrivato anche Umar Sadiq, reduce da appena 7 comparsate in rossoblù l’anno scorso. Ovviamente è un ex anche il tecnico Sinisa Mihajlovic che ha esordito da primo allenatore proprio a Bologna nell’annata 2008/09 e che è ancora in vantaggio nel conto delle sfide contro il collega Donadoni con 7 vittorie, 1 pareggio e 4 sconfitte. Ancora in positivo anche il saldo del tecnico serbo contro il Bologna (3 vittorie, 4 pareggi e 2 sconfitta) e negativo quello del collega contro il Torino (3 vittorie, 2 pareggi e 4 sconfitte).

Infine uno sguardo all’arbitro odierno ovvero il signor Davide Massa, 36enne di Imperia giunto alla sua 90esima direzione di gara in Serie A. Precedenti in categoria che sorridono sicuramente più al Bologna (3 vittorie, 1 pareggio e 4 sconfitte) che al Torino (1 vittoria, 4 pareggi e 2 sconfitte) nonostante il più recente sia stato il disastroso 1-7 patito per mano del Napoli.

Print Friendly, PDF & Email



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *