Siligardi scatenato, primo gol per Yaisien


Nel turno appena concluso è Luca Siligardi del Livorno l’ex rossoblù più in vista in Italia ma segnano anche Yaisien e Marchi. Assist per Pasquato e Di Gennaro ma niente gol per Kone

– di Marco Vigarani –

Emiliano Viviano, portiere della Sampdoria (ph. Zimbio)

Emiliano Viviano ancora decisivo per la Sampdoria (ph. Zimbio)

Anche questa settimana il miglior ex rossoblù in Serie A è sicuramente Emiliano Viviano che chiude la porta della Sampdoria in faccia al Cagliari mentre invece Panagiotis Kone esulta per il secondo gol dell’Udinese ma il merito è tutto del difensore granata Molinaro che anticipa di testa il centrocampista greco realizzando un autogol. In questa giornata si segnalano soprattutto le prove dei difensori o dei mediani con prestazioni convincenti da parte di Terzi, Radovanovic e Mudingayi ma anche del rientrante Cherubin: fa eccezione Moras che regala a Mexes tutto lo spazio del mondo per il momentaneo 2-1 del Milan. Tra le note negative di giornata anche il deludente apporto dei viola Diamanti e Gilardino nella batosta subita ad opera del loro ex allenatore Stefano Pioli.

Luca Siligardi, protagonista a Livorno (ph. Zimbio)

Un gol e un assist per Luca Siligardi (ph. Zimbio)

Il vero ex rossoblù protagonista della giornata però è in Serie B ed è Luca Siligardi del Livorno. Nella vittoria per 3-1 dei toscani sulla Ternana il fantasista prima serve a Luci un pregevole assist per il pareggio e poi realizza in prima persona la rete del sorpasso bruciando due difensori prima di infilare la palla in rete con un sinistro fulminante. Ha un ruolo importante nel gol decisivo del Crotone sul Trapani anche il difensore Claiton ma gli altri assist di giornata arrivano dal solito Davide Di Gennaro e da Cristian Pasquato, che rientra dalla squalifica pronto a farsi perdonare. Dopo il gol della scorsa settimana non convince invece Frara, pur schierato titolare, mentre rischia grosso Gillet regalando allo Spezia il gol del vantaggio a pochi minuti dal termine.

Abdallah Yaisien è passato all'Arezzo in prestito a gennaio (ph. TSD)

Abdallah Yaisien è passato all’Arezzo in prestito a gennaio (ph. TSD)

Scendendo ancora in Lega Pro c’è una rete che sicuramente sorprende: il marcatore infatti è il fantasista Abdallah Yaisien passato all’Arezzo nel corso del mercato di gennaio ed autore così della suo primo gol nel calcio italiano. C’è anche un altro ex rossoblù che ha scritto in suo nome nel tabellino dei marcatori: è il centrocampista Alessandro Marchi che ora veste la maglia della Cremonese. Nel Girone A che ha disputato anche un turno infrasettimanale si segnalano poi anche le prime due partite da titolare per Pasi sempre a Cremona ed i subentri senza grande impatto di Della Rocca a Novara. Pessima giornata invece per il terzino destro Ivan Pedrelli (11 presenze nel 2005/06) che nel posticipo ha spalancato la strada del gol alla Reggiana generando la sconfitta per L’Aquila.

 

TOP FLOP
Siligardi – giocatore che sta davvero trascinando il Livorno in questa stagione: gol e assist vincenti completano il suo gioco fatto di dribbling ed accelerazioni Gillet – un suo gravissimo errore per poco non costa al Catania una sconfitta che avrebbe lasciato gli etnei all’ultimo posto in una classifica comunque tragica.
Yaisien – primo gol in Italia per il giovane trequartista di scuola PSG che all’Arezzo sta trovando spazio e possibilità di esprimersi Moras – unica nota negativa dell’impresa del Verona: si dimentica completamente di marcare Mexes che di mestiere sarebbe un difensore
Viviano – seconda prestazione decisiva consecutive per il portiere che è sicuramente uno dei punti di forza della Sampdoria di Mihajlovic Pedrelli – l’ex difensore rossoblù ha pesanti responsabilità nella sconfitta dell’Aquila contro la Reggiana per 1-0
Print Friendly, PDF & Email



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *