Il sogno di Dovizioso è finito. Marquez di nuovo campione a Valencia


Dovizioso cade a pochi giri dal traguardo e Marquez si laurea per la quarta volta campione del mondo di MotoGP

– di Alberto Bortolotti –

Quarto titolo iridato per Marc Marquez (ph. Zimbio)

Il verdetto di Valencia è indiscutibile e premia il migliore. Marc Marquez per la quarta volta vince il titolo in Motogp e dichiara che dopo il 2013 questa è la vittoria che gli piace di più per la qualità dell’avversario.

Beh, dopo ventisette cadute in questa stagione penso di aver imparato qualcosa! Quando ho perso l’anteriore non ho voluto lasciare in alcun modo la moto perché ero consapevole che se fossi riuscito ad arrivare nella ghiaia aggrappato alla Honda sarei riuscito a tornare in pista. Avrei voluto che anche Dovizioso arrivasse al traguardo, è stato un rivale molto forte. Ho imparato molte cose a livello mentale da lui, soprattutto nell’approccio del weekend di gara. Mi ha fatto capire che puoi partire in modo non troppo aggressivo e vincere. Anche se delle volte ha iniziato un fine settimana non al massimo poi in gara era in lotta per il successo“.

Andrea Dovizioso esce dalla contesa a pochi giri dalla fine dopo che Marquez aveva seriamente rischiato di capitombolare, ma riesce a stare in sella e alla fine arriva terzo dietro Pedrosa e Zarco. In Ducati festeggiano come se avessero vinto, ci riproveranno. Sull’ipotetico ostacolo rappresentato da Lorenzo, Dovizioso ha elegantemente glissato nel dopogara.

Non abbiamo mollato fino alla fine. Ho dato la vita fin dal primo giro per essere nella posizione giusta, ma non avevo tante carte da usare. Non ho mollato, ma stava calando la gomma e facevo degli errorini per provare ad attaccare. Ho staccato un po’ più lungo su una curva su cui normalmente guadagnavo qualcosa, perché dovevo recuperare, ma il dietro era calato e non sono riuscito a girare. All’inizio ne avevo un pochino di più, ma devo dire che c’erano dei punti in cui guadagnavo ed altri in cui invece perdevo. Alla fine Jorge mi faceva guidare pulito e mi ha aiutato a stare lì fino alla fine. Però eravamo veramente tutti al limite lì davanti“.

Un anonimo Rossi è quinto a 13″ dal vertice. E’ quinto anche in classifica finale, scavalcato dall’altro anzianotto Pedrosa. Terza in graduatoria l’altra Yamaha di Vinales.

A Valencia, già da domani, i test per il 2018. Nessun cambio di moto rilevante, li ritroveremo tutti dove sono.

In Moto2 vince Oliveira sul campione del mondo Morbidelli e in Moto3 Martin regola l’iridato Mir. Quarto Fenati e quinto Bastianini.

Print Friendly, PDF & Email



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *