Sorrentino-show, la Fortitudo batte Ferrara


La Fortitudo batte anche Ferrara e chiude in bellezza il suo 2015 in casa. Sorrentino trascina i biancoblù, mentre Lestini vive una gara d’inferno subissato di fischi

– di Massimo Righi –

Fasi di gioco fra Fortitudo e Ferrara

Fasi di gioco fra Fortitudo e Ferrara

Davanti a un PalaDozza strapieno nel giorno di Natale, la Fortitudo non tradisce e regala l’ennesima vittoria interna al suo pubblico. Prima dell’inizio del match viene salutato l’ex capitano Fortitudo Giacomo Zatti (otto anni in biancoblù), così come la tennista Sara Errani presente in parterre. Accoglienza come da copione per Federico Lestini, subissato di fischi dall’inizio alla fine e canzonato senza pietà dopo le vicende estive per via degli anni forlivesi.

La Fortitudo in tenuta rossoblù “Forza Bologna” inizia morbida, ma anche Ferrara non scherza e fra palle perse e leziosità si va avanti a rilento. Ciononostante gli ospiti fanno qualcosa in più dall’arco e chiudono avanti 15-17, merito soprattutto di un Ryan Bucci micidiale da tre e mai domo. Il secondo quarto si apre con la Effe più concentrata in difesa e con un Italiano ispiratissimo in ogni zona del campo, tanto da essere l’uomo che fa la differenza e che riporta avanti Bologna di sei lunghezze. Ferrara sta in scia e chiude dietro di un solo punto all’intervallo, dopo che la palla sciupata da Candi nell’ultima azione 35-34.

Si riparte e la Fortitudo sparisce. Solito blackout che premette a Ferrara di tentare una fuga con le bombe di Bucci e Losi, ma il mini break ospite viene cancellato dalle buone transizioni di Bologna che impatta e si riporta avanti di quattro grazie a una maggiore concentrazione. Si chiude il tempo sul 54-50 Fortitudo con Lestini e Montano a chiudere il tempo in quest’ordine dalla lunga distanza. Ferrara via via sparisce e i padroni di casa prendono il largo con un parziale decisivo, figlio delle palle distribuite da Sorrentino (sicuri che vada tagliato? n.d.r.), dalle triple di Montano e Candi e dal lavoro sporco di Raucci e Italiano. Si termina in carrozza, con la Fortitudo a trionfare 74-68 mentre tutto il Palazzo, eccetto lo spicchio degli ospiti, prende in giro Lestini e becca un Brkic nervoso e lamentone. Buon Natale dal PalaDozza, fortino biancoblù.

Fortitudo 74: Daniel 4; Rovatti; Quaglia 2; Candi 8; Iannilli 4; Campogrande; Montano 18; Sorrentino 17; Raucci; Carraretto 9; Italiano 12. All. Boniciolli

Ferrara 68: Rush 11; Ebeling; Lestini 3; Bucci 18; Losi 6; Salafia; Verrigni; Henderson 11; Ferrara; Soloperto; Brkic 19. All. Morea

Classifica – Brescia 20, Treviso, Imola 18, Mantova, Roseto, Bologna* 16, Ravenna 14, Legnano, Ferrara*, Treviglio 12, Trieste 10, Chieti, Recanati, Jesi 8, Matera 4.

*Bologna e Ferrara una partita in più

Print Friendly, PDF & Email



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *