Sorteggi Champions: la Juve pesca il Barça. Va bene al Napoli, non alla Roma


La Juventus pesca il Barcellona in quella che per i catalani sarà una rivincita dello scorso anno. Sorteggio positivo per il Napoli. Roma: è un girone di ferro

-di Calogero Destro-

Gigi Buffon, forse all’ultima occasione per conquistare la Champions (ph. Zimbio)

Sorteggi di Champions dolceamari per le italiane, che possono sorridere solo a metà. Nel complesso poteva certamente andare peggio, perché in fin dei conti, Juventus e Napoli accettano il verdetto dell’urna senza troppi patemi. Per i bianconeri c’è il Barcellona e, in verità, poco altro. Per i partenopei la rivale numero uno è il City, l’insidia per il passaggio del turno lo Shaktar. Diverso il discorso per la Roma, che dovrà cercare di spuntarla all’interno di un girone infernale, nel quale affronterà Chelsea e Atletico Madrid.

Juventus- Sarà una rivincita per il Barcellona, non per i bianconeri, che l’anno scorso, contro pronostico, hanno dato una doppia lezione al Barcellona, con 3 gol fatti e 0 subiti nelle due gare dei quarti di finale. Gli spagnoli sono una squadra abituata a vincere la fase a gironi, ma contro questa Juventus non sarà facile. Nonostante gli uomini di Allegri fatichino spesso nella prima parte della competizione, Buffon e compagni avranno intenzione di dare subito un segnale importante alle avversarie per la vittoria finale. L’Olympiacos e lo Sporting Lisbona non sono compagini – almeno sulla carta – in grado di impensierire le due favorite per il passaggio del turno, anche se le trasferte in Grecia e Portogallo possono riservare qualche insidia.

Possibilità di qualificazione: Juventus, 40%, Barcellona 40%, Olympiacos 10%, Sporting Lisbona 10%

Napoli- E’ andata bene al Napoli, che incrocia il Manchester City di Pep Guardiola, forse una delle meno temibili fra le “big”. I partenopei giocano infatti un calcio di livello eccelso, che potrebbe mettere in grande difficoltà la squadra del tecnico ex Barcellona,

Maurizio Sarri, sorteggio fortunato per il suo Napoli(ph. zimbio)

pericolosa quando manovra in avanti,  decisamente vulnerabile nella fase difensiva. Per i primi due posti sarà comunque bagarre. L’insidia maggiore per il passaggio del turno, per gli uomini di Sarri – ma anche per i Citizens – è rappresentata dallo Shaktar Donetsk del giovane Paulo Fonseca, soltanto omonimo dell’ex attaccante uruguaiano passato anche sotto il Vesuvio tra il 92′ e il 94′. Dalla quarta fascia c’è il Feyernoord, campione d’Olanda ma che non dovrebbe creare particolari problemi agli azzurri.

Possibilità di qualificazione: Manchester City 35%, Napoli 30%, Shaktar 25%, Feyernoord 10%

 

Eusebio Di Francesco, battesimo di fuoco per lui all’esordio in Champions (ph. zimbio)

Roma- L’urna non è di certo stata benevola nei confronti della Roma, che vedrà esordire Eusebio Di Francesco nella massima competizione continentale all’interno di un girone di ferro. I giallorossi, infatti, pescano il Chelsea di Antonio Conte e l’Atletico del “Cholo” Simeone, non proprio gli ultimi arrivati. A completare il quadro c’è il Qarabag, squadra azera che disputerà per la prima volta la Champions e destinata – salvo improbabili passi falsi delle avversarie – a chiudere a quota zero punti. Girone tosto, che potrebbe decidersi per un gol in più o in meno, con la differenza reti possibile fattore dirimente.

Possibilità di qualificazione: Atletico Madrid 40%, Chelsea 35%, Roma 20%, Qarabag 5%  

 

Di seguito la lista completa dei gironi

Girone A: Benfica, Manchester United, Basilea, CSKA Mosca,
Girone B: Bayern Monaco, Paris Saint Germain, Anderlecht, Celtic,
Girone C: Chelsea, Atletico Madrid, Roma, Qarabag,
Girone D: Juventus, Barcellona, Olympiacos, Sporting Lisbona,
Girone E: Spartak Mosca, Siviglia, Liverpool, Maribor,
Girone F: Shaktar Donetsk, Manchester City, Napoli, Feyernoord
Girone G: Monaco, Porto, Besiktas, Lipsia
Girone H: Real Madrid, Borussia Dortmund, Tottenham, Apoel,

Print Friendly, PDF & Email



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *