Spese da Top 10 in Serie A per il Bologna


La classifica degli ingaggi inserisce il Bologna nelle 10 società più ricche d’Italia e gli stipendi al tecnico Rossi e alla stella Destro confermano questa tendenza

– di Marco Vigarani –

Il chairman rossoblù Joey Saputo

Il chairman rossoblù Joey Saputo spenderà 27 milioni di euro di monte ingaggi

Il Bologna di Joey Saputo è una neopromossa ma si muove già in Serie A come una realtà che ha tutta l’intenzione di mettere radici solide nella categoria. I dati di spesa del nuovo campionato infatti rivelano che il club rossoblù si è inserito subito tra i primi dieci della massima divisione italiana a dimostrazione di una solidità economica e di una disponibilità alla spesa inedite fino a pochi mesi fa. Partendo dalla graduatoria relativa al monte ingaggi lordo delle venti società di Serie A, si nota il Bologna a pari merito con il Sassuolo ad occupare la nona posizione assoluta con 27 milioni di euro complessivi che sono quasi 100 in meno rispetto alla Juventus capolista o circa metà di quelli investiti dalla Lazio ma più del doppio dei 13 del Carpi ed abbondantemente più del triplo degli 8 del Frosinone. In una Serie A che dopo tre anni di flessione ha visto tornare a salire la spesa per gli ingaggi degli atleti, il Bologna ricopre già un ruolo di primo piano davanti anche a club ormai consolidati come Palermo, Torino o Verona: gli investimenti di Saputo hanno avuto un ruolo fondamentale nel ridare corpo agli investimenti della categoria dopo il saluto a Parma e Cagliari.

Delio Rossi, tecnico del Bologna

Il tecnico rossoblù Delio Rossi percepisce 900mila euro all’anno

Il fatto che il Bologna si sia subito ambientato nella nuova realtà è testimoniato anche dall’impegno economico contratto con la nuova stella della squadra Mattia Destro. Se si esaminano infatti gli stipendi degli uomini più rappresentativi delle venti formazioni del campionato, si nota che il nuovo attaccante rossoblù è al settimo posto con i suoi 1,6 milioni netti all’anno direttamente alle spalle delle grandi squadre. Al comando di questa graduatoria si trova ancora De Rossi con 6,5 milioni inseguito nell’ordine da Higuain (5,5), Pogba (4,5), Bacca e Kondogbia (entrambi 3,5) mentre invece Destro percepisce il doppio di veterani come Di Natale, Cassano o Quagliarella. Non è però soltanto la punta marchigiana a potersi vantare dell’ottimo posizionamento nella graduatoria degli stipendi con i colleghi visto che anche il tecnico Delio Rossi con 900mila euro all’anno si colloca al sesto gradino in Serie A in compagnia dell’omologo neroverde Di Francesco e a brevissima distanza da tre colleghi come Pioli, Gasperini e Sousa.Il tecnico più pagato del campionato? L’ex rossoblù nonchè sogno inconfessabile dei tifosi per la panchina felsinea: Roberto Mancini che percepisce 4 milioni annui.

Print Friendly, PDF & Email



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *