Storico Leicester con Vardy, cadono City ed Arsenal


Il Leicester del goleador Vardy si prende la vetta della Premier mentre City ed Arsenal vengono sconfitte. Successi di misura per United e Chelsea

– di Marco Vigarani –

Festa grande per il Leicester che ora comanda la classifica (ph. Zimbio)

Festa grande per il Leicester che ora comanda la classifica (ph. Zimbio)

La storia si ripete puntualmente ed anche dopo la sosta la Premier League resta il campionato più incerto ed avvincente d’Europa, reso ancor più affascinante da un cambio inatteso al vertice. A guardare tutti dall’alto in basso ora c’è il Leicester di Claudio Ranieri che ha battuto 3-0 il Newcastle in trasferta mandando in rete per la decima gara consecutiva il capocannoniere Jamie Vardy: il record di Van Nistelrooy è eguagliato ed ora attende solo di essere superato per scrivere una nuova straordinaria pagina di sport. La naturalezza con cui gioca la squadra del tecnico italiano è un piacere per gli occhi ed anche se non potrà realisticamente bastare per agguantare il titolo, resta una splendida favola da raccontare. Decisamente meno idilliaca la vicenda del City che è uscito dal proprio terreno di gioco per mano del Liverpool di Klopp con un pesantissimo 1-4 già ampiamente ipotecato prima dell’intervallo che consente a Coutinho e compagni di continuare ad inseguire la qualificazione ad una competizione europea: al secondo posto in solitaria sale così lo United che deve ringraziare una clamorosa autorete al 90′ che ha permessi agli uomini di Van Gaal di avere la meglio sul Watford, beffato da Deeney che lo aveva inizialmente portato in vantaggio.

Cazorla fallisce il rigore del pareggio per l'Arsenal (ph. Zimbio)

Cazorla fallisce il rigore del pareggio per l’Arsenal (ph. Zimbio)

Serve oltre un’ora di gioco anche al Chelsea per trovare con Diego Costa il colpo in grado di mandare ko la strenua resistenza del Norwich e ridare così fiato ad un Mourinho che nell’immediata vigilia era andato decisamente controcorrente dichiarando: “Mi fido dei miei giocatori: non ho bisogno di chiedere al club di spendere soldi a gennaio“. Se il successo dei Blues in questa stagione fa sicuramente notizia, è altrettanto rilevante il ko subito dall’Arsenal per mano del West Bromwich dopo oltre due mesi di imbattibilità con Cazorla che ha fallito anche il rigore del possibile pareggio. Di segno decisamente opposto le prestazioni di altri atleti capaci di trascinare le rispettive squadre alla vittoria segnando una doppietta: in primis il redivivo Kane del Tottenham nel 4-1 al West Ham ma a seguire troviamo anche Barkley e Lukaku dell’Everton che hanno regolato 4-0 l’Aston Villa. Per completare il quadro della 13esima giornata restano il divertente pareggio tra Swansea e Bournemouth con doppia rimonta dei gallesi ed i successi per 1-0 dello Stoke sul Southampton e del Sunderland sul Crystal Palace: in entrambi i casi si tratta di un successo a sorpresa visti i valori espressi finora dal campionato.

Risultati
Watford-Manchester United 1-2
Chelsea-Norwich 1-0
West Bromwich-Arsenal 2-1
Swansea-Bournemouth 2-2
Everton-Aston Villa 4-0
Newcastle-Leicester 0-3
Southampton-Stoke City 0-1
Manchester City-Liverpool 1-4
Tottenham-West Ham 4-1
Crystal Palace-Sunderland 0-1

Classifica
Leicester 28; Manchester United 27; Manchester City, Arsenal 26; Tottenham 24; West Ham 21; Everton, Southampton, Liverpool 20; Crystal Palace, Stoke City 19; West Bromwich 17; Watford 16; Swansea, Chelsea 14; Norwich 12; Newcastle 10; Sunderland, Bournemouth 9; Aston Villa 5.

Print Friendly, PDF & Email



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *