Storie di calcio europeo: sogno Sassuolo, risultati e sorteggi. La situazione


Ciclone Berardi sul Lucerna, pericolo Porto per la Roma; tutti i risultati di Europa League, le qualificate di Champions e gli accoppiamenti

– di Tiziano De Santis –

Le due competizioni che infuocano l’Europa calcistica entrano nel vivo delle fasi preliminari: Champions ed Europa League, infatti, sono già iniziate e hanno emanato le prime sentenze.

Esultanza Berardi dopo il gol al Lucerna (ph. Quotidiano.net)

Esultanza Berardi dopo il gol al Lucerna (ph. Quotidiano.net)

In Europa League, il Sassuolo di Eusebio Di Francesco travolge il Lucerna 3 a 0, grazie a uno scatenato Berardi, autore di una doppietta storica: concesso il primo quarto d’ora agli avversari, i nero-verdi si svegliano al 19′, quando il 25 riscalda il sinistro, disegnando, dal limite dell’area, una parabola su cui Zibung non può nulla; una vera e propria doccia fredda, questa, per gli ospiti, che escono dal campo ben prima di quanto ci si potesse aspettare; al 39′, è ancora Berardi a realizzare la seconda, storica marcatura europea, conquistando e insaccando il penalty ai danni di Ricardo Costa (espulso) e co.; la ripresa si rivela una formalità, grazie anche alle tre occasioni nitide create dal Sassuolo prima del definitivo 3 a 0 firmato Defrel che, di testa, al 64′, non può vanificare il preciso assist di Duncan. La favola del club emiliano continua, pertanto, in Europa, una permanenza etichettata, in realtà, da mister Di Francesco come “frutto del duro lavoro” di squadra e società.
Inserito tra le 22 teste di serie, il Sassuolo incontrerà la Stella Rossa al Mapei Stadium il 18 agosto, prima del ritorno a Belgrado il 25 del medesimo mese.

 

Max von Schlebrügge esulta dopo il gol del 2 a 1 di Pukki nel successo contro l'Hertha Berlino (ph. Gettyimages.co.uk)

Max von Schlebrügge esulta dopo il gol del 2 a 1 di Pukki nel successo contro l’Hertha Berlino (ph. Gettyimages.co.uk)

Tante sono state le sorprese regalate dai match di ieri di Europa League, a cominciare dal Lilla, sconfitto dal Gabala 1 a 0 ed eliminato, quindi, dalla competizione per via dell’1 a 1 dell’andata; out anche lo Spartak Mosca per colpa del gol allo scadere di Trickovski che fa volare al turno successivo l’AEK Larnaca; la stessa sorte è toccata all’Hertha Berlino, asfaltati 3 a 1 dal Brondby di Pukki, autore di tutte e tre le reti. Passa il Grasshoppers, condannato ai supplementari dal 2 a 1 Apollon targato Vinicius e Papoulis (stesso risultato d’andata a favore, allora, degli svizzeri) e meritevole del 3 pari finale grazie alle marcature di Caio e Gjorgjev.
Il Panathinaikos di Stramaccioni, infine, riesce a consolidare l’1 a 0 dell’andata sull’AIK Stoccolma con un sonoro 0 a 2 sul campo avversario: al 46′ Ibarbo, ex-Serie A, brucia sullo scatto, con un gran taglio, la difesa svedese, ricevendo lo splendido assist di Berg e calciando una bomba sul primo palo su cui l’estremo difensore Carlgren non può nulla; il 2 a 0 viene firmato dallo stesso Berg, che, dopo un’orrenda disattenzione della retroguardia avversaria, riceve palla da Wakaso e insacca di prima intenzione sotto l’incrocio dei pali con un gran sinistro.
KouyateFeghouli completano la serata magica del West Ham che, nel nuovo gioiello del London Stadium, abbatte il Domzale 3 a 0 dopo il 2 a 1 subito dagli sloveni nella partita d’andata.
Le altre qualificate sono: GöteborgOsmanlisporVideotonKrasnodarAustria ViennaB. JerusalemAlkmaarMlada Boleslav, Lok. ZagrebM. Tel AvivVojvodinaSt. EtienneMariborHajduk SplitGenkRapid Vienna, AroucaSonderjyske, GentBasaksehirSlavia Praga.

 

Skrtel e compagni con le mani nei capelli al gol di Falcao: il Monaco batte il Fenerbahce 3 a 1 (ph. Aksam.com.tr)

Skrtel e compagni con le mani nei capelli al gol di Falcao: il Monaco batte il Fenerbahce 3 a 1 (ph. Aksam.com.tr)

Sempre in Europa, ma, stavolta, in chave Champions, il Copenaghen e la Steaua Bucarest eliminano rispettivamente 3 a 0 e 2 a 0 i rumeni dell’Astra e lo Sparta Praga, mentre Tzedek spedisce all’inferno l’Olympiakos, portando avanti gli israeliani dell’Hapoel Beer Sheva; l’Ajax, dopo lo 0 a 0 dell’andata, rischia seriamente andando sotto 1 a 0 contro i greci del PAOK, ma riesce a ribaltare il risultato con un 1 a 2 grazie alla doppietta di Klaassen; il Salisburgo batte gli albanesi Partizani 2 a 0 in una gara terminata secondo pronostico, mentre il Celtic butta fuori l’Astana solo al 92, grazie al rigore segnato da Dembele per il 2 a 1 finale. La risurrezione di Falcao spedisce a casa Fenerbahce, che perde malamente sul campo del Monaco 3 a 1 dopo il 2 a 1 turco dell’andata. Ma la vera sorpresa diventa realtà a Berna, dove lo Shakhtar Donetsk viene malamente eliminato ai rigori dai padroni di casa dello Young Boys, dopo il 2 a 0 dei tempi regolamentari (stesso risultato dell’andata a favore, però, degli ucraini. Al Legia basta lo 0 a 0 per passare il turno e “superare” gli slovacchi del Trencin alla luce dello 0 a 1 a favore dei polacchi; l’Apoel riscrive la storia dei minuti di recupero, segnando ben 3 reti con Gianniotas (91′), Vander (96′) e De Vincenti (99′) ed eliminando il Rosenborg, che perde 3 a 0 proprio come il Bate Borisov a favore del passaggio del Dundalk campione d’Irlanda. Marco Rog, invece, accostato al Napoli, permette alla sua Dinamo Zagabria di stendere 1 a 0 la Dinamo Tbilisi e di raggiungere i play-off; l’Anderlecht si suicida in casa con i russi del Rostov, che vincono 0 a 2 (dopo il 2 a 2 dell’andata) e proseguono il proprio percorso; il Plzen, grazie all’1 a 1 esterno, piega il Qarabag cacciandolo dalla competizione; la Stella Rossa, infine, viene eliminata ai supplementari dal Ludogorets grazie al 2 a 4 finale a favore dei bulgari.

Sorteggio Champions League 2016/2017 a Nyon (ph. Goal.com)

Sorteggio Champions League 2016/2017 a Nyon (ph. Goal.com)

E la Roma? A causa del passaggio dell’Ajax, la squadra di Spalletti non prende parte al gruppo delle teste di serie, nonostante l’eliminazione di ShakhtarOlympiakos: i giallorossi riescono a scampare i pericoli Manchester City, Borussia Moenchengladbach, Ajax e Villarreal, finendo per imbattersi nel Porto di Nuno Espírito Santo: l’andata si giocherà il 17 agosto all’Estadio do Dragao di Oporto, il ritorno, invece, avrà luogo all’Olimpico il 23 agosto.

SORTEGGI NYON PLAY-OFF EUROPA LEAGUE:

Astana(KAZ) – BATE(BLR)
Arouca(POR)Olympiacos(GRE)
Midtjylland(DEN)Osmanlıspor(TUR)
Trenčín(SVK)Rapid Wien(AUT)
Lokomotiva Zagreb(CRO)Genk(BEL)
AEK Larnaca
(CYP) Liberec(CZE)
Dinamo Tbilisi(GEO)PAOK(GRE)
Austria Wien(AUT)Rosenborg(NOR)
Beitar Jerusalem(ISR)St-Étienne(FRA)
Vojvodina(SRB)AZ Alkmaar(NED)
Maribor(SVN)Qäbälä(AZE)
Slavia Praha(CZE)Anderlecht(BEL)
Astra(ROU)West Ham(ENG)
Fenerbahçe(TUR)Grasshoppers(SUI)
Brøndby(DEN)Panathinaikos(GRE)

Krasnodar(RUS) –Partizani(ALB)
Gent(BEL)Shkëndija(MKD)
İstanbul Başakşehir(TUR) – Shakhtar Donetsk(UKR)
SønderjyskE
(DEN)Sparta Praha(CZE)
Sassuolo(ITA) – Stella Rossa(SRB)
Göteborg(SWE)Qarabağ(AZE)
M. Tel-Aviv(ISR) – Hajduk Split(CRO)

 

Il quadro dei sorteggi dei preliminari Champions 2016/2017 (ph. Sport.leonardo.it)

Il quadro dei sorteggi dei preliminari Champions 2016/2017 (ph. Sport.leonardo.it)

SORTEGGI NYON PRELIMINARI CHAMPIONS LEAGUE:

Ludogorets (Bul)-Viktoria Plzen (Cze)
Celtic (Sco)-Hapoel Beer-Sheva (Isr)
Copenaghen (Dan)-Apoel Nicosia (Cyp)
Dundalk (Irl)-Legia Varsavia (Pol)
Dinamo Zagabria (Cro)-Salisburgo (Aut)
Steaua Bucarest (Rom)-Manchester City (Ing)
Porto (Por)-Roma (Ita)
Ajax (Ola)-Rostov (Rus)
Young Boys (Sui)-Borussia Moenchengladbach (Ger)
Villarreal (Spa)-Monaco (Fra)

Print Friendly, PDF & Email



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *