Subito Destro ma non basta: altri cinque nel mirino


È attesa a ore l’ufficializzazione dell’acquisto di Destro da parte del Bologna che però insegue almeno altri cinque rinforzi in ogni reparto. Si ragiona sulla cessione di Oikonomou

– di Marco Vigarani –

Mattia Destro, attaccante della Roma (ph. Zimbio)

Mattia Destro, attaccante della Roma in arrivo a Bologna (ph. Zimbio)

Oggi o molto più probabilmente domani sarà il giorno dell’annuncio del passaggio di Mattia Destro al Bologna: sarà la Roma, club quotato in Borsa, a darne per prima la notizia seguita a ruota dai rossoblù. Le cifre ormai sono note da tempo e sono 1 milione per il prestito oneroso più altri 9 per l’intero cartellino da versare a rate nel corso della stagione 2016/17. Destro invece dovrebbe firmare un quinquiennale con il Bologna da 1,5 milioni di euro annui più bonus che dovrebbe salire nelle annate successive e che per il primo anno vedrà la Roma contribuire con circa 300mila euro al pagamento della differenza tra il vecchio ed il nuovo ingaggio del giocatore. In cambio di questo aiuto, Corvino dovrebbe accollarsi anche un esubero della rosa giallorossa che sarebbe stato identificato in Salih Ucan, jolly turco di centrocampo che la Roma deve vedere all’opera con continuità prima di decidere fra dodici mesi se versare gli 11 concordati per il riscatto del cartellino con il Fenerbahce.

Salih Ucan potrebbe rientrare nell'affare Destro (ph. Zimbio)

Salih Ucan potrebbe rientrare nell’affare Destro (ph. Zimbio)

L’arrivo del giovane turco inserirebbe un tassello anche in mediana nella scarna rosa di Delio Rossi che attende un paio di acquisti per il reparto. Corvino ha un accordo di massima con l’Inter per il ritorno di Saphir Taider in prestito con obbligo di riscatto fra un anno a 3,5 milioni ma il ragazzo, che ha rifiutato Sampdoria e Genoa, sarebbe fortemente tentato anche dalla possibilità di andare all’estero, soprattutto in Bundesliga. Martedi allora il Bologna proverà a fare passi avanti nella corsa al giovane Godfried Donsah che è in rotta con il Cagliari ma anche al centro delle attenzioni di numerosi altri club, su tutti la Fiorentina. Per dare un innesto di esperienza alla rosa rossoblù si parla ancora anche di Antonio Nocerino che però non sembra interessato all’idea di un trasferimento sotto le Due Torri. Se Jonathan De Guzman è sempre più vicino al Marsiglia, perde quota di giorno in giorno anche la candidatura dell’altro napoletano Omar El Kaddouri per la trequarti in favore del ritorno di Gaston Ramirez, pubblicamente scaricato ancora una volta anche un paiodi giorni fa dal tecnico del Southampton. In fuga dall’Inghilterra c’è anche Abel Hernandez che desidera ardentemente il ritorno in Italia ma sul quale si registra un interesse anche del Palermo (in sostituzione di Belotti destinato al Torino) che lo ha già avuto dal 2009 al 2014: per Corvino sarebbe il partner perfetto per Destro.

Michele Canini, giocatore del Tokyo nell'ultima stagione  (ph. JLeague)

Michele Canini, giocatore del Tokyo nell’ultima stagione (ph. JLeague)

L’analisi del mercato rossoblù si chiude con la difesa visto che il Bologna, rilasciato Garics, si prepara a cedere anche Maietta e Ceccarelli che piace a Ternana ed Ascoli. Marco Andreolli continua a voler restare all’Inter a non giocare probabilmente aspettando la scadenza del contratto, Gabriel Paletta sta valutando le proposte dando la priorità all’Atalanta pur non trascurando l’ipotesi di una permanenza al Milan in caso di cessione del brasiliano Alex e allora per Corvino la pista più facile porta verso Michele Canini, atleta della stessa scuderia dell’agente di Destro che ha giocato l’ultima stagione a Tokyo. Sulla destra si è complicata la strada verso Vassili Torosidis che sta sfoderando prestazioni convincenti a Roma ma il vero dilemma oggi per il Bologna è rappresentato dalla posizione di Oikonomou: una sua cessione infatti consentirebbe di avere subito liquidità fresca da investire sul mercato e magari anche una contropartita tecnica utile: a Casteldebole ci pensano.

Print Friendly



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *