Il Sunderland ha deciso: servono 7,5 milioni per Giaccherini


Fonti inglesi riportano il prezzo stabilito dal Sunderland per cedere il cartellino di Emanuele Giaccherini: 7,5 milioni di euro non trattabili

– di Marco Vigarani –

Giaccherini ha aperto le marcature con uno splendido mancino (ph. Schicchi)

Giaccherini viene valutato 7,5 milioni dal Sunderland (ph. Schicchi)

La notizia arriva come un fulmine a ciel sereno direttamente dall’Inghilterra proprio nelle ore in cui, passata la paura per la botta rimediata contro la Spagna, i tifosi rossoblù stavano iniziando a pensare di poter rivedere Emanuele Giaccherini in azzurro addirittura già in campo per l’amichevole contro la Germania. Nei giorni scorsi il suo agente Furio Valcareggi aveva già annunciato chiaramente che non sarebbe stato affatto facile ottenere sconti per il riscatto dell’intero cartellino a maggior ragione dopo una stagione positiva che ne ha rilanciato la carriera e quindi il valore economico, ma l’indiscrezione che proviene da Oltre Manica è decisamente clamorosa. Il Sunderland infatti avrebbe fissato a 7,5 milioni di euro la valutazione dell’intero cartellino dell’esterno offensivo attualmente in prestito secco al Bologna e non sarebbe minimamente intenzionato a scendere da tale cifra non avendo alcun timore del contratto in scadenza nel 2017. La posizione di forza economica dei club inglesi in qualsiasi trattativa consentirebbe ai Black Cats di non scendere a negoziazioni con alcun interlocutore per la cessione di un ragazzo che nell’ultimo anno ha confermato non solo la sua forma fisica dopo un periodo difficile ma ha addirittura ritrovato la Nazionale con probabilissima convocazione per Euro 2016. Nessuno sconto, nessun gentleman’s agreement: chi vorrà acquistare Giaccherini a giugno dovrà pagarlo caro. Compreso il Bologna che nei mesi scorsi aveva manifestato velato ottimismo sulle possibilità di conferma del ragazzo e che a tali cifre non avvierà neanche una trattativa. Sull’esterno si sta muovendo da diverse settimane la Lazio, addirittura la Juventus starebbe pensando ad un clamoroso ritorno ma soprattutto ci sarebbe con forza il Chelsea promesso sposo di Antonio Conte che avrebbe chiesto espressamente al patron Abramovich l’acquisto di uno dei suoi pupilli. L’anno in rossoblù ha decisamente rilanciato la carriera di Giaccherini e con essa anche le pretese legittime del Sunderland che lo aveva pagato esattamente 7,5 milioni nel 2013 ed ora non intende rimetterci neanche un euro. A questo punto è più che lecito pensare che siano iniziati gli ultimi mesi bolognesi del ragazzo.

Print Friendly, PDF & Email



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *