Svezia-Italia: stasera a Stoccolma il primo round


Alle 20:45, alla Friends Arena di Stoccolma, gli azzurri saranno in campo per l’andata del playoff contro gli scandinavi. Ventura pensa al 3-5-2, ma dovrà fare a meno di Zaza e Spinazzola

– di Calogero Destro –

Giampiero Ventura, Ct della Nazionale italiana (ph.zimbio)

Andrà in scena stasera, alle 20:45, la gara d’andata del playoff per l’accesso al Mondiale tra Svezia e Italia. Gli azzurri arrivano a Stoccolma con qualche problema in più del previsto. Nella giornata di ieri, infatti, si è fermato Simone Zaza, a causa del riacutizzarsi di un problema al ginocchio sinistro. Il bomber del Valencia, che era in un momento di forma straordinario e sarebbe dovuto partire dall’inizio al fianco di Immobile, non sarà dunque della partita. Andrea Belotti sembra in vantaggio su Eder per sostituire nell’undici di partenza il centravanti di Policoro. Altro stop inatteso è stato quello di Leonardo Spinazzola. L’esterno dell’Atalanta, che avrebbe dovuto presidiare la corsia di sinistra nel 3-5-2 preparato dal CT Ventura, non si è allenato negli scorsi due giorni per un affaticamento muscolare, e lascerà il posto a Darmian. Davanti a Buffon ci sarà invece la collaudatissima BBC (Barzagli, Bonucci, Chiellini), mentre in mezzo, ai lati di De Rossi, che agirà da perno davanti alla difesa, giocheranno Verratti e – salvo sorprese – Parolo. Sulla corsia di destra invece spazio a Candreva, mentre Insigne, penalizzato dalla scelta del modulo, si accomoderà in panchina.

Alla Friends Arena, i 50mila sostenitori degli scandinavi proveranno a ripetere un’impresa che non riesce dal 1998, quando gli azzurri cedettero in amichevole (1-0) a Goteborg. I precedenti, infatti, sono a favore dell’Italia, che in 23 partite contro gli scandinavi ha vinto in 11 occasioni, poi 6 pareggi e 6 sconfitte. La squadra del CT Jan Andersson – che nel girone di qualificazione è imbattuta in casa – dovrebbe scendere in campo col consueto 4-4-2, che vedrebbe come quarto di difesa, a destra, Emil Krafth. Solo panchina, invece, per un altro giocatore del Bologna: Filip Helander, che nelle gerarchie parte dietro Lindelof e Granqvist. A centrocampo, Albin Ekdal, altra vecchia conoscenza del calcio italiano, dovrebbe avere una maglia da titolare. Così come Toivonen, favorito su Guidetti per partire dall’inizio accanto a Marcus Berg, bomber principe degli svedesi. Il pericolo numero uno per gli azzurri rimane probabilmente Emil Forsberg, stella del Lipsia, che si partirà largo a sinistra.

Probabili formazioni

SVEZIA (4-4-2): Olsen; Krafth, Lindelof, Granqvist, Augustinsson; Claesson, Larsson, Ekdal, Forsberg; Toivonen, Berg, All.: Andersson.

ITALIA (3-5-2): Buffon; Barzagli, Bonucci, Chiellini; Candreva, Parolo, De Rossi, Verratti, Darmian; Immobile, Belotti, All.:  Ventura.

 

Print Friendly, PDF & Email



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *