Svincolati e retrocessi: tutte le occasioni per il Bologna. Da Cofie a Lo Faso, da Rispoli a Palacio


L’elenco dei futuri svincolati e degli atleti retrocessi presenta occasioni interessanti per il Bologna. Da Rodriguez a Honda, da Rispoli a Benali

– di Marco Vigarani –

La stagione della Serie A si è conclusa da una settimana ed ora è già tempo di pensare al futuro muovendosi sul mercato con astuzia e tempismo sapendo approfittare delle occasioni propizie e talvolta anche delle disgrazie altrui. Al primo caso appartengono sicuramente gli atleti che vanno a scadenza di contratto e non hanno trovato l’accordo per il rinnovo, al secondo i ragazzi sotto contratto con squadre appena retrocesse che quindi non possono opporre grande resistenza ad una chiamata dalla massima categoria. Esaminiamo, divise per ruolo, tutte le occasioni che in qualche modo potrebbero essere appetibili per il Bologna.

Grande stagione per Andrea Rispoli che ha già lavorato con Donadoni a Parma (ph. Zimbio)

Portieri: Fulignati
Empolese ed artefice della retrocessione dei toscani difendendo la porta del Palermo, il giovane estremo difensore rosanero classe 1994 si è guadagnato una maglia da titolare nella seconda parte della stagione mostrando numeri interessanti che potrebbero valere un investimento in ottica futura qualora si decidesse di pensare al dopodomani.

Difensori centrali: Rodriguez, Goldaniga, Gonzalez, Barba, Costa
Rodriguez è l’uomo d’esperienza perfetto per guidare la difesa del Bologna nei prossimi tre anni: lo sa Donadoni così come ne è consapevole Bigon. Un difensore di tale valore a parametro zero però ha richieste importanti per l’ingaggio e pare che i rossoblù non vogliano/possano accontentarle. Più facili allora le trattative esistenti con i palermitani Goldaniga e Gonzalez che lasceranno la Sicilia ed in particolare con il costaricense che pare avere già un accordo di massima per vestire la maglia rossoblù: abbastanza giovani ma già esperti della categoria, possono rientrare nelle categorie chieste dal tecnico. Stesso discorso vale anche per gli empolesi Barba e Costa: per il primo c’è stato un timido sondaggio, per il secondo si tratterebbe di un ritorno dopo i primi anni da professionista con il Bologna.

Davide Di Gennaro, ex Bologna, si è proposto per tornare in rossoblù (ph. Zimbio)

Terzini: Rispoli, Biraghi, Pezzella
Il discorso diventa ancor più interessante spostando l’obiettivo sui terzini. Nel Palermo in particolare troviamo Rispoli reduce da una stagione clamorosa contraddistinta da 32 presenze, 6 gol e 3 assist:il terzino destro oggi 28enne ha inoltre anche già lavorato con Donadoni a Parma. Sulla fascia opposta invece il Pescara potrebbe mettere sul mercato il mancino Biraghi, ex colonna dell’Under 21 ed elemento su cui poter fare affidamento in Serie A nonostante la retrocessione appena rimediata. Non a caso il ragazzo è finito gia nel mirino di diversi club come Chievo, Torino e soprattutto Sampdoria. Attenzione però anche al 19enne Pezzella, potenziale pezzo pregiato in uscita dal Palermo che negli ultimi due anni ha guadagnato minuti nella massima serie.

Centrocampisti: Cofie, Di Gennaro, Memushaj, Diousse, Coulibaly
Due giocatori molto diversi per caratteristiche fisiche ma entrambi ormai vicini a svincolarsi rispettivamente da Genoa e Cagliari e con una carta d’identità ed un’esperienza sul campo interessante: sono Cofie e Di Gennaro, entrambi oggetto di un sondaggio da parte del Bologna. Parimenti da Casteldebole arrivano da diversi mesi voci di interessamenti per l’esperto Memushaj che molto probabilmente non resterà in riva all’Adriatico con Zeman dopo la retrocessione. Sono invece più giovani, costosi ma anche interessanti i nomi di Dioussè dell’Empoli e Coulibaly del Pescara: si tratterebbe di investimenti importanti ma in grado di offrire da subito sostanza al centrocampo di Donadoni e sicure plusvalenze in futuro alle casse rossoblù.

Occhi di decine di club su Simone Lo Faso, talentino rosanero (ph. Zimbio)

Esterni offensivi e trequartisti: Honda, Palladino, Benali, Lo Faso
Il giapponese Honda di fatto ha salutato il pubblico milanista segnando un gol a Mirante ed ora a 30 anni cercherà una nuova squadra: su di lui si potrebbe impostare un investimento sportivo ma anche d’immagine in linea con l’identità internazionale dell’asse Bologna-Montreal. La stima di Donadoni potrebbe invece essere la molla per trasformare stavolta in realtà un matrimonio in rossoblù per Palladino che già l’anno scorso fu trattato prima di finire a Crotone. Voci delle scorse settimane avevano messo il Bologna sulle tracce del fantasista Benali del Pescara e le prestazioni della stagione appena conclusa giustificano pienamente questo interesse. Infine perchè non sondare il terreno con il Palermo sul giovanissimo talento Lo Faso, attaccante classe 1998 finito nel taccuino dei principali club europei ed impaziente di trovare una nuova casa?

Centravanti: Palacio, Nestorovski, Pucciarelli, Mchedlidze
Nelle ultime ore il nome dello svincolato Palacio è stato accostato con convinzione al Bologna e rappresenta sicuramente un’idea interessante nonostante i 35 anni compiuti: l’argentino ha ancora fisico e mentalità per essere un’eccellente riserva. Il rosanero Nestorovski sicuramente è il pezzo pregiato del lotto ma è facile prevedere che sul macedone si possa scatenare un’asta a cui Bigon non potrebbe fisiologicamente partecipare. Se invece possono servire punte di riserva che possano essere una vera alternativa per Donadoni (a differenza di azzardi come Petkovic e Sadiq) ecco che dall’Empoli potrebbero liberarsi il 26enne Pucciarelli reduce da 14 gol negli ultimi tre anni di A ma anche il possente Mchedlidze che consentirebbe di avere in rosa un centravanti di peso e quindi un’alternativa ulteriore di gioco.

Print Friendly



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *