Svizzera, Germania, Belgio e Grecia ancora a punteggio pieno


Il punto sulle qualificazioni ai Mondiali 2018 con quattro squadre ancora a punteggio pieno come Svizzera, Germania, Belgio e Grecia

– di Marco Vigarani –

Ancora vincente la Svizzera, a punteggio pieno (ph. Ticino News)

Ancora vincente la Svizzera, a punteggio pieno (ph. Ticino News)

Gruppo A
Doppio turno importante che permette alla Francia di tenere il passo di una Svezia lanciatissima: le due squadre si trovano appaiate in vetta a quota 7 e si sfideranno a novembre per provare ad individuare una capolista. Tra le gare disputate spicca il successo di misura dei transalpini sull’Olanda grazie al gol di Pogba che lascia gli Orange staccati in classifica a 4 punti.

Gruppo B
La Svizzera non è più una sorpresa visto che comanda la graduatoria del proprio girone a punteggio grazie ai successi su Ungheria ed Andorra che permettono di tenere a distanza un Portogallo scatenato (12 gol nelle due gare del turno) ma ancora distante tre punti. Ungheria terza appaiata alle Isole Faroer che hanno fatto il colpaccio vincendo in Lettonia.

Gruppo C
Anche qui troviamo una squadra a punteggio pieno che comanda addirittura senza aver mai subito neanche un gol: si tratta ovviamente della Germania inseguita però a sorpresa dall’Azerbaigian a quota 7. Male la Norvegia ma soprattutto la Repubblica Ceca che è penultima davanti al misero San Marino e rischia di compromettere seriamente le sue chance di qualificazione.

Anche Khedira in gol per la Germania contro l'Irlanda del Nord (ph. UEFA)

Anche Khedira in gol per la Germania contro l’Irlanda del Nord (ph. UEFA)

Gruppo D
Coppia interessante in vetta a 7 punti: Serbia e Repubblica d’Irlanda stanno dettando il passo nel girone tenendo a distanza sia il Galles che aveva ben figurato ad Euro 2016 sia l’Austria che fino a pochi mesi fa era considerata una delle formazioni emergenti del calcio europeo. Quattro squadre in tre punti rendono comunque il raggruppamento piuttosto incerto.

Gruppo E
Si sta sicuramente togliendo buone soddisfazioni il Montenegro che guarda tutti dall’alto insieme alla Polonia: le due formazioni hanno 7 punti a testa dopo le prime tre giornate e si affronteranno solo a marzo. I biancorossi rigraziano ancora Lewandowski per un gol a tempo scaduto contro l’Armenia mentre invece ha perso invece il passo la Romania pareggiando senza reti in Kazakistan.

Gruppo F
Nonostante il deludente ultimo pareggio con la Slovenia, l’Inghilterra mantiene la vetta solitaria di un girone insolitamente equilibrato. Lituania e Slovenia sono secondo a quota 5 punti inseguite da Scozia e Slovacchia con la sola Malta davvero fuori dai giochi. Interessante il derby britannico tra Inghilterra e Scozia in programma per il prossimo turno.

Goleada a Gibilterra per il Belgio di Witsel (ph. Goal.com)

Goleada a Gibilterra per il Belgio di Witsel (ph. Goal.com)

Gruppo G
Due squadre davanti a tutti ed altrettante già tagliate fuori. Spagna ed Italia non hanno solo pareggiato nello scontro diretto ma sono anche capoliste a quota 7 punti inseguite però con una sola lunghezza di distacco da Albania ed Israele. Ancora a secco non solo l’ovvio Liechtenstein ma anche la volenterosa Macedonia che ha messo in difficoltà gli Azzurri.

Gruppo H
Il medesimo schema si ripropone anche in questo girone in cui Belgio e Grecia guardano tutti dall’altro a punteggio pieno con i Diavoli Rossi a segno 13 volte senza subire neanche un gol. Ad inseguire, in attesa dello scontro diretto di marzo, troviamo la Bosnia a 6 punti mentre invece sono ancora a secco e senza speranze sia Cipro che Gibilterra.

Gruppo I
Dopo i pareggi iniziali, Islanda e Croazia hanno iniziato a dettare il ritmo due vittorie a testa in questo doppio turno di gare ed ora si trovano al vertice con 2 punti di vantaggio sull’Ucraina che ha concesso anche un pareggio alla Turchia. Ultime con un solo punto conquistato nello scontro diretto iniziale sono invece Finlandia e Kosovo.

Print Friendly, PDF & Email



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *