Tacopina ancora vincente: il Venezia è in Lega Pro


L’ex presidente rossoblù Joe Tacopina ha conquistato la sua seconda promozione consecutiva. Ieri infatti il suo Venezia si è assicurato l’accesso alla Lega Pro

– di Marco Vigarani –

Joe Tacopina festeggia la promozione del Bologna il 9 giugno 2015 (ph. Zimbio)

Joe Tacopina festeggia la promozione del Bologna il 9 giugno 2015 (ph. Zimbio)

Vincere è sempre una delle soddisfazioni più forti ed indimenticabili della vita di un uomo. C’è chi lo ha fatto per anni nelle aule dei tribunali statunitensi e poi ha deciso di provarci anche sul campo da calcio in Italia pur senza indossare scarpe con i tacchetti. Vincere è meraviglioso tanto allo storico stadio Dall’Ara di Bologna quanto presso il meno rinomato campo di Seren del Grappa. Quello che conta davvero è che in meno di dodici mesi l’avvocato Joe Tacopina ha conquistato due promozioni da presidente di una squadra di calcio italiana compiendo un’impresa davvero più unica che rara. Ieri pomeriggio infatti l’ex numero uno del Bologna ha visto il suo Venezia pareggiare per 3-3 in trasferta contro la Ripa Fenadora conquistando così al termine di una partita al cardiopalma il punto necessario per la promozione matematica in Lega Pro ed il conseguente addio alla categoria dilettantistica sicuramente poco consona ad una città importante come la perla della laguna. Tacopina si è complimentato con la sua squadra ed il suo staff direttamente dagli Stati Uniti in attesa di rientrare in Italia nei prossimi giorni e presenziare ovviamente in prima persona ai festeggiamenti del 1 maggio allo stadio Penzo. Il suo Venezia ottiene così la promozione in Lega Pro dopo altre piazze storiche del calcio italiano che stanno tentando una faticosa risalita come Parma e Piacenza.

Nuova promozione in Lega Pro ieri per Tacopina a Venezia (ph. Il Gazzettino)

Nuova promozione in Lega Pro ieri per Tacopina a Venezia (ph. Il Gazzettino)

Questo è un giorno importante – ha detto – perchè abbiamo raggiunto il primo obiettivo di un percorso che ci riporterà presto in Serie A ovvero dove meritiamo di stare. Oggi come non mai sono orgoglioso di tutta questa società ma in particolare voglio ringraziare i miei giocatori che sapevano di dover vincere e non avevano alternative. In alcuni momenti la pressione è stata davvero molto alta ma loro si sono uniti ulteriormente come una famiglia ed oggi scrivono una pagina importante del calcio italiano“. Dalla gioia sofferta dello scorso 9 giugno per il Bologna a quella odierna ottenuta in anticipo per il Venezia, lo spirito del carismatico avvocato newyorkese non si è mai sopito ed anzi ha ritrovato quella carica che il triste epilogo in rossoblù aveva forse affievolito. In Veneto ha rilevato in prima persona il club scegliendo subito uno staff di primo livello guidato dall’esperto direttore sportivo Perinetti, ha affrontato le difficoltà sorte lungo il cammino (ad esempio il fallimento dell’operazione Barreto, colpo del mercato rilasciato dopo pochi mesi ed una manciata di presenze) e tenuto sempre unita la tifoseria alla squadra con il suo incrollabile spirito d’iniziativa. Il ritorno in Lega Pro è un riconoscimento più che meritato per il lavoro svolto da Tacopina a Venezia ed ora c’è già notevole curiosità per scoprire quale futuro avrà intenzione di programmare per una Lega Pro sicuramente molto più impegnativa.

Print Friendly, PDF & Email



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *