Tacopina e Saputo ripartono insieme da Corvino


La rinnovata intesa tra Tacopina e Saputo dovrebbe concretizzarsi entro pochi giorni con l’ufficializzazione del nuovo DS Pantaleo Corvino. Pronto anche un nuovo allenatore per il Bologna?

– di Marco Vigarani –

Pantaleo Corvino: prossimo ds rossoblù? (ph. Zimbio)

Sarà Corvino il prossimo DS rossoblù? (ph. Zimbio)

Tra Joe Tacopina e Joey Saputo sembra essere tornato il sereno o almeno sarebbe stata individuata la strada da percorrere nell’immediato futuro per il bene del Bologna garantendo le fidejussioni e la liquidità per rispettare le prossime scadenze e completare l’aumento di capitale. Durante il meeting chiarificatore avvenuto oltreoceano i due soci rossoblù sarebbero tornati agli accordi presi poco più di un mese fa sulla spartizione dei compiti e delle responsabilità all’interno della nuova società scegliendo di sancire la rinnovata intesa con una decisione nota da tempo ma ormai pronta per l’ufficializzazione. Pantaleo Corvino infatti entro pochi giorni dovrebbe essere nominato nuovo direttore sportivo del Bologna come richiesto da Saputo che nelle scorse settimane ha già incontrato a Montreal l’ex dirigente di Lecce e Fiorentina per ragionare sulle strategie per il futuro tecnico del club emiliano. L’imprenditore canadese con questa mossa crea i presupposti per occuparsi quasi in solitaria della gestione degli aspetti puramente sportivi mentre al presidente Tacopina, che ha già collocato nell’organigramma rossoblù il suo uomo di fiducia Claudio Fenucci, resterebbero le aree relative all’amministrazione ed al rapporto con il pubblico. La speranza ora è che tale operazione rientri nell’ottica del rispetto dei patti precedentemente stipulati e non sia in alcun modo da leggere come una bocciatura per il lavoro svolto dall’avvocato newyorkese e dai suoi consulenti americani che in poche settimane sono riusciti a ridare slancio all’entusiasmo della città e nuova visibilità al brand Bologna.

Delio Rossi potrebbe sostituire Lopez (ph. Zimbio)

Delio Rossi potrebbe sostituire Lopez (ph. Zimbio)

Secondo le indiscrezioni fatte filtrare nelle scorse ore dallo stesso Corvino, sarebbe quindi il quasi 65enne salentino l’uomo scelto per dare solidità tecnica al futuro del Bologna ed il suo arrivo potrebbe coincidere con l’addio a Filippo Fusco, ds dell’emergenza estiva che al momento potrà scegliere se rispettare il proprio contratto fino al termine collaborando con il nuovo collega o uscire autonomamente di scena. Un altro cambiamento ormai imminente dovrebbe poi riguardare la panchina rossoblù con Diego Lopez che, pur godendo di stima per il clima creato all’interno del gruppo, pagherebbe la sua gestione inesperta delle partite e la volontà della nuova dirigenza di rinnovare completamente il volto del Bologna per dare vita ad un progetto diverso. Detto che Edy Reja sembra uno dei papabili anche alla luce delle passate esperienze vincenti in Serie B, il nome più caldo potrebbe essere però quello di Delio Rossi che ha già lavorato con Fenucci e Corvino per due stagioni e mezzo a Lecce tra il 2002 ed il 2004 retrocedendo ma riconquistando anche subito la Serie A. Seppur portati a Bologna per volontà di rispettivamente di Saputo e Tacopina, infatti i due nuovi dirigenti rossoblù non appaiono assolutamente destinati ad una convivenza difficile visto che hanno già condiviso ben sette annate in Salento di cui ben cinque nel massimo campionato.

Print Friendly



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *