Tacopina: “Gazzoni per me è un modello”


Giornata intensa anche oggi per Joe Tacopina che ha pranzato con il sindaco di San Lazzaro prima di incontrare Giuseppe Gazzoni Frascara e visitare il Bologna Point

– di Marco Vigarani –

Joe Tacopina all'uscita dal pranzo con il sindaco Isabella Corsi

Joe Tacopina all’uscita dal pranzo con il sindaco Isabella Conti

La mattinata di Joe Tacopina è iniziata con una riunione in hotel insieme a Piergiorgio Bottai e alcuni professionisti prima di recarsi presso un noto ristorante all’ombra delle Due Torri per un pranzo con il sindaco di San Lazzaro Isabella Conti che al termine ha rivelato: “Noi lo avevamo invitato ad una serata celebrativa sullo Scudetto del 1964 ma ovviamente ieri aveva altre vicende da seguire e quindi oggi da vero gentiluomo mi ha invitata a pranzo per scusarsi della mancata presenza. Tacopina mi sembra una persona molto seria e con una gran voglia di fare bene, è innamorato di Bologna e desideroso di conoscerla: in realtà non abbiamo infatti parlato di questioni sportive ma di tante curiosità legate alla città. Questa a mio avviso è una grande opportunità per la città e per la squadra e sono felice che le cose siano andate nella giusta direzione“.

Joe Tacopina e Giuseppe Gazzoni Frascara

Joe Tacopina e Giuseppe Gazzoni Frascara

Successivamente, come annunciato dallo stesso Tacopina, il futuro presidente del Bologna si è recato presso Villa Toniolo per un incontro con l’ex numero uno del club Giuseppe Gazzoni Frascara. Ecco le dichiarazioni rilasciate al termine della visita: “Per me era importante conoscere la sua visione delle cose visto che è stato un grande presidente del Bologna e ora il nostro obiettivo è riportare la squadra in Serie A: lo stesso che lui ha centrato con successo costruendo un grande progetto e facendo qualcosa di importante per la città. Inoltre oggi ho avuto conferma incontrandolo dell’opionione che avevo di lui: è un grande intellettuale, una persona speciale ed una delle menti più intelligenti con cui mi sia mai confrontato. Chiaramente per me è una fonte di ispirazione anche dal punto di vista sportivo visto che è riuscito a portare il Bologna a competere in Europa acquistando grandi campioni come Baggio e Signori e spero di poterne imitare le gesta. Abbiamo parlato per sommi capi anche dell’affare Calciopoli, una vicenda che dice tanto del carattere di Gazzoni che ha avuto il coraggio di resistere a forze che avrebbero piegato molti altri uomini: lo ammiro sinceramente per il suo coraggio. Mi ha offerto alcuni consigli preziosi sul ruolo del presidente che deve affrontare una sfida delicata come la risalita in Serie A ma ha proposto anche alcune idee innovative per coniugare con il calcio vari aspetti della vita sociale di questa città. Bologna è ricca di proposte culturali straordinarie: l’università, festival letterari, musica e potrei continuare all’infinito. L’idea di una sinergia tra tutte questa componenti ed il Bologna Calcio è qualcosa di cui anche noi parliamo sin dal primo giorno quindi è stato di grande aiuto confrontarsi con Gazzoni. Non appena uscirà da qui spero che accolga il mio invito a tornare al Dall’Ara per la prima volta dalla sua uscita di scena per sedersi al mio fianco. Domani sarà una data speciale per entrambi visto che non sarà solo per me il giorno del closing ma sarà anche il suo 79esimo compleanno“.

Joe Tacopina in visita al Bologna Store

Joe Tacopina in visita al Bologna Store

L’ultimo appuntamento per Joe Tacopina è stato una visita al Bologna Store di via Andrea Costa dove, accompagnato dal suo esperto di marketing Christoph Winterling, si è intrattenuto a lungo per curiosare tra gli oggetti esposti e parlare con i resposabili dell’esercizio. L’avvocato newyorkese ha anche apprezzato le maglie celebrative dello Scudetto del 1964 tanto da provarne una per poi acquistarla. All’uscita, informato sul congelamento della penalizzazione in classifica, ha espresso il suo apprezzamento per la notizia per poi risalire in auto e concludere così la giornata in attesa di operare il closing dell’operazione nella tarda mattinata di domani e poi recarsi probabilmente a Casteldebole per la sua prima visita ufficiale al centro tecnico e magari anche un saluto alla squadra e al tecnico Diego Lopez.

Print Friendly, PDF & Email



One thought on “Tacopina: “Gazzoni per me è un modello”

  1. Antonio Focacci

    Grande Tacopina !!!! E’ un gesto nobile. Ha fatto veramente bene ad andare a salutare e conoscere il Pres Gazzoni. Se mai avete la possibilità di farlo, fategli pure i miei complimenti.

    Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *