Taider e non solo, ora è caccia al centrocampista


Definiti gli arrivi di Falco, Destro e Krafth il Bologna si è concentrato sui rinforzi per il centrocampo. Definito il ritorno di Taider, si cerca di arrivare almeno ad uno tra Donsah, Ucan e Nocerino

– di Marco Vigarani –

Mattia Destro ieri a Bologna per le visite mediche

Mattia Destro ieri a Bologna per le visite mediche

Presentato il giovane rinforzo offensivo Filippo Falco, il Bologna ieri ha visto all’opera per la prima volta a Casteldebole anche Mattia Destro ed oggi ne ufficializzerà l’approdo in rossoblù. Il ritardo nel disbrigo delle formalità stavolta non ha allarmato nessuno visto che il giocatore ha già confermato a parole e con i fatti il suo nuovo destino felsineo restando davvero affascinato dall’accoglienza calorosa del pubblico emiliano. Oggi pomeriggio arriveranno le note ufficiali da parte di Roma e Bologna che devono muoversi simultaneamente nel rispetto degli obblighi che spettano ad una società quotata in Borsa come quella giallorossa. Nel frattempo arriverà anche l’ufficialità dell’acquisto di Emil Krafth, esterno destro di difesa che ieri ha superato le visite mediche all’Isokinetic e firmato il suo nuovo contratto con il club felsineo per i prossimi cinque anni.

Saphir Taider con la maglia del Sassuolo (ph. Zimbio)

Saphir Taider l’anno scorso era a Sassuolo (ph. Zimbio)

I numeri risicati ed i valori incerti hanno quindi indotto Corvino a spostare il mirino sul reparto dei centrocampisti per portare al più presto rinforzi utili a mister Rossi che continua ad impiegare giovanissimi atleti provenienti dalla selezione Allievi di probabile avvenire ma oggi certamente inadatti all’impatto con la Serie A. Il primo rinforzo sarà una vecchia conoscenza come Saphir Taider che, successivamente all’arrivo di Destro, si è convinto delle nuove ambizioni del Bologna e ha sciolto le riserve accettando di tornare a Casteldebole. L’accordo con l’Inter prevede il prestito con obbligo di riscatto a poco meno di 4 milioni di euro mentre invece il giocatore dovrebbe firmare un quadriennale da 800mila euro all’anno. Insieme a Taider potrebbe fare il viaggio da Milano a Bologna anche il difensore Marco Andreolli che ha sul tavolo anche offerte da parte di Atalanta e Fiorentina ma potrebbe preferire la soluzione emiliana confermando quell’effetto-domino di cui si era già parlato in caso di conclusione positiva dell’affare Destro.

Al Bologna ieri è stato proposto Emanuele Giaccherini (ph. Zimbio)

Al Bologna ieri è stato proposto Emanuele Giaccherini (ph. Zimbio)

Tornando al centrocampo resta assolutamente viva, anche se complicata, la pista che porta a Godfred Donsah, giovanissimo talento in rotta con il Cagliari per il quale il Bologna ha offerto 6 milioni di euro più altri 3 legati a vari bonus poi sostituiti da una congrua percentuale sulla futura rivendita attorno al 50% che potrebbe permettere di superare la concorrenza agguerrita del Napoli che anche nella notte ha provato a rilanciare. Inoltre non si esclude una sinergia con la Juventus per ottenere il giocatore dal club sardo mentre invece con la Roma si continua a ragionare su Salih Ucan che potrebbe far parte di un pacchetto comprendente Vassili Torosidis. Il Bologna però valuta ancora anche Antonio Nocerino, in uscita dal Milan ma con un ingaggio da rivedere al ribasso, e da ieri anche l’ex juventino Emanuele Giaccherini oggi al Sunderland ma desideroso di tornare a giocare in Serie A in vista dei prossimi Europei: su entrambi i calciatori si segnala il contemporaneo interesse anche della Sampdoria.

Print Friendly



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *