Taider, Giaccherini e Krivicic gli ultimi colpi del Bologna?


Oggi arrivano a Bologna i centrocampisti Taider e Giaccherini più il giovane Krivicic. Ulteriori operazioni in entrata saranno legate solo ad eventuali cessioni a meno di un extra budget offerto da Saputo

– di Marco Vigarani – 

Saphir Taider ai tempi dei primi allenamenti con il Bologna  (ph. Zimbio)

Saphir Taider ai tempi dei primi allenamenti con il Bologna (ph. Zimbio)

Dopo la seconda sconfitta in campionato il Bologna cercherà conforto nel mercato ed in particolare in questa domenica che porterà due nuovi acquisti in città per sostenere le visite mediche precedenti alla firma dei contratti. Nel primo caso si tratta di un ritorno visto che Saphir Taider ha già vestito la maglia rossoblù dal 2011 al 2013 prima di essere ceduto interamente all’Inter che ieri lo ha rivenduto al Bologna con la formula del prestito oneroso con obbligo di riscatto. Gli emiliani pagheranno subito 1 milione di euro per il primo anno al quale fra dodici mesi faranno seguito altri 2 milioni legati alla salvezza del club e alle presenze in campo dell’algerino (richiesto almeno il 25% del minutaggio complessivo della squadra) per rilevarne l’intero cartellino. L’accordo con l’Inter è stato rinegoziato in questi giorni dopo quello trovato poco più di una settimana fa aggiungendo qualche clausola ulteriore legata al rendimento del ragazzo che ha atteso fino all’ultimo per dire sì al ritorno in rossoblù.

Al Bologna ieri è stato proposto Emanuele Giaccherini (ph. Zimbio)

Il Bologna ha preso in prestito secco dal Sunderland Emanuele Giaccherini (ph. Zimbio)

Si conclude positivamente anche la lunga e complessa trattativa per il ritorno in Italia di Emanuele Giaccherini dal Sunderland. Oggi anche l’ex Cesena e Juventus è atteso in città per verificare le condizioni fisiche dopo l’infortunio che lo ha costretto praticamente ad un anno di inattività e solo dopo l’esito positivo delle stesse verranno apposte le firme sul contratto. L’accordo con il club inglese prevede un semplice prestito senza alcun altro vincolo, al termine del quale Giaccherini tornerà in Inghilterra: il suo contratto quadriennale con i britannici scadrà solo nel 2017 quindi le difficoltà di queste settimane erano legate esclusivamente alle richieste di ingaggio del giocatore. Il Bologna dovrebbe aver ottenuto un prestito se non gratuito, almeno in buona parte sovvenzionato dal Sunderland. Infine Corvino ha prelevato anche il fantasista sloveno Marko Krivicic dal Luka Koper: si tratta di un ragazzo classe 1996 con una ventina di presenze da professionista alle spalle, quindi di un’operazione in prospettiva.

Il chairman rossoblù Joey Saputo

Joey Saputo potrebbe regalare un bonus extra a Corvino per l’ultimo giorno di mercato

Il mercato del Bologna può considerarsi chiuso? Probabilmente si ma non vanno escluse operazioni nell’ultima giornata di contrattazioni quando tante squadre di alto livello metteranno a disposizione esuberi di prestigio a prezzo di saldo. Se poi Corvino riuscisse a piazzare qualcuno dei suoi ultimi giocatori in eccesso (in particolare Acquafresca e Cacia) ci sarebbe assolutamente posto per un innesto di livello. Si segue ancora Eder nella speranza che l’Inter decida di non affondare il colpo, piace anche Benzia che però costa troppo per il ruolo di riserva che avrebbe nella rosa rossoblù (3 milioni di euro la richiesta del Lione) così come interessano sempre i profili di Ibarbo e Hernandez, sponsorizzati rispettivamente da Destro e Rossi. Poi c’è sempre da valutare la possibilità che il chairman Joey Saputo dia il via libera per un bonus extra nel finale e a quel punto si potrebbero aprire anche scenari clamorosi.

Print Friendly, PDF & Email



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *