Top 11 giovani in serie A, la UEFA sceglie Masina e Diawara


La redazione italiana di UEFA.com ha stilato la top 11 dei nati dal ’94 in poi nella nostra serie A: presenti Masina e Diawara

– di Luigi Polce –

Messo in archivio il campionato di Serie A 2015/16, è tempo di bilanci su quanto successo da fine agosto a domenica scorsa. In particolare, la redazione italiana di UEFA.com si è riunita e ha scelto i migliori undici prospetti (nati dal ’94 in poi, ad eccezione di Andrea Belotti che è nato il 20 dicembre 1993) che si sono messi in luce in questa stagione, inserendo nel 4-4-2 di partenza due elementi del Bologna: Adam Masina e Amadou Diawara.

Masina esulta dopo la rete contro il Carpi (ph. zimbio)

Masina esulta dopo la rete contro il Carpi (ph. zimbio)

Andando con ordine, tra i pali la scelta non poteva non ricadere su Donnarumma del Milan: il classe ’99, lanciato da Mihajlovic a scapito del più navigato Diego Lopez, è stata davvero l’unica nota lieta di un’annata rossonera altrimenti da gettare nel dimenticatoio il più in fretta possibile. In difesa troviamo Hysaj (Napoli), che ha seguito Sarri all’ombra del Vesuvio mostrando una continuità di rendimento impressionante (solo una gara saltata per lui), mentre in mezzo la coppia di centrali è quella formata da Romagnoli (Milan) e Rugani (Juventus), i quali hanno tutte le carte in regola per affermarsi come la difesa titolare della Nazionale del futuro. A sinistra appunto Masina, la cui scelta è stata così motivata dai colleghi: “Ex attaccante nato a Khouribga (Marocco), Masina ha confermato tutto il suo strapotere a livello fisico sulla fascia sinistra del Bologna confermando in Serie A tutte le doti che aveva messo già in mostra la passata stagione nella serie cadetta”.

Diawara impegnato contro la Juventus (ph. zimbio)

Diawara impegnato contro la Juventus (ph. zimbio)

Sugli esterni di centrocampo ci sono Bernardeschi (Fiorentina) da una parte e Zielinski (Empoli) dall’altra, con i toscani che fanno il bis grazie a Paredes, che rientrerà alla Roma e potrebbe poi arrivare sotto le Due Torri per raccogliere l’eredità di Diawara, scelto appunto come spalla del regista empolese. Anche in questo caso citiamo testualmente: “Passato in pochi mesi dai campi parrocchiali in Guinea a quelli della Lega Pro con la maglia San Marino, Diawara ha continuato a giocare con la stessa tranquillità e naturalezza anche nei più importanti palcoscenici italiani. Forte sia in fase di interdizione che di costruzione della manovra, il 18enne scoperto da Pantaleo Corvino sembra destinato a un futuro a dir poco brillante”. In avanti, infine, il tandem è composto da Berardi (Sassuolo), quest’anno forse leggermente in ombra rispetto alle aspettative ma comunque autore di 7 reti, e dal ‘Gallo’ Belotti, arrivato a quota 12 gol dopo un avvio faticoso e lasciato clamorosamente fuori dalle convocazioni di Antonio Conte.

TOP XI GIOVANI (4-4-2): Donnarumma; Hysaj, Romagnoli, Rugani, Masina; Bernardeschi, Paredes, Diawara, Zielinski; Berardi, Belotti.

Print Friendly, PDF & Email



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *