Torino-Bologna: tutti i numeri della sfida


Torino è un campo difficile per il Bologna che ha vinto solo due volte negli ultimi 25 anni. Curioso incrocio di ex tra i preparatori dei portieri Zinetti e Bucci

– di Marco Vigarani –

Cristaldo sfida l'ex rossoblù Moretti nell'ultimo Torino-Bologna (ph. Zimbio)

Cristaldo sfida l’ex rossoblù Moretti nell’ultimo Torino-Bologna (ph. Zimbio)

La storia racconta senza ombra di dubbio che il Bologna ha sempre fatto una gran fatica a tornare a casa da Torino con una vittoria visto che su 57 occasioni soltanto in 9 i rossoblù sono riusciti nell’impresa venendo invece sconfitti 28 volti e racimolando 20 pareggi. Curiosamente l’ultima sfida tra le due squadre è finita proprio con una vittoria dei felsinei per 2-1 arrivata a distanza di 24 anni dall’ultimo trionfo rossoblù datato 1980 con il medesimo risultato e reti di Pulici, Paris e Garritano. Le statistiche recenti hanno visto spesso uscire il segno X all’Olimpico di Torino anche se nel nuovo millennio il match odierno è andato in scena sporadicamente viste le difficoltà tecniche ma anche economiche di entrambe le società che condividono un passato remoto glorioso ma uno prossimo di stenti. Ecco gli ultimi sei tabellini comprendenti anche un incontro avvenuto in Cadetteria:

2013/14, 09 febbraio 2014, 1-2 (Immobile, Cristaldo, Cristaldo)
2012/13, 11 novembre 2012, 1-0 (D’Ambrosio)
2008/09, 10 maggio 2009, 1-1 (Rosina, Di Vaio)
2005/06, Serie B, 9 ottobre 2005, 0-0
2002/03, 6 novembre 2002, 2-1 (Conticchio, Vanoli, Castellini)         
2001/02, 6 aprile 2002, 1-1 (Scarchilli, Cruz)  

L'attuale preparatore di portieri granata Giuseppe Zinetti ai tempi della sua militanza nel Bologna (ph. Ebay)

L’attuale preparatore di portieri granata Giuseppe Zinetti ai tempi della sua militanza nel Bologna (ph. Ebay)

In quest’ultimo Torino-Bologna del 2002 erano in campo tre uomini che oggi condividono il lavoro quotidiano a Casteldebole anche se con ruoli diversi: il portiere granata Luca Bucci ed i mediani rossoblù Renato Olive e Matteo Brighi con i primi due oggi assistenti di Donadoni ed il terzo ancora a sudare sul campo. Dando per una volta la precedenza a chi non gioca nell’elencare gli ex della sfida, partiamo allora dai due preparatori dei portieri visto che nel Bologna oggi lavora Bucci che ha disputato 160 gare in carriera con il Torino mentre nello staff granata opera Giuseppe Zinetti, estremo difensore rossoblù sia nelle giovanili che in 224 occasioni da professionista tra 1977 e 1987. A proposito di giovanili, va ricordato che Robert Acquafresca ha militato per nove anni nel vivaio del Torino mentre invece gli ex in senso stretto sono Matteo Brighi (42 gare in granata) ed Emiliano Moretti (34 presenze in rossoblù). Analizzando poi la sfida tra i due tecnici si scopre un vantaggio per il Bologna visto che Donadoni è in vantaggio su Ventura (5 vittorie, 2 pareggi e 2 sconfitte) il quale a sua volta ha un record negativo con i felsinei (4 vittorie, 3 pareggi e 7 sconfitte). Abbastanza equilibrato invece l’andamento delle sfide tra il tecnico rossoblù ed il Torino: 3 vittorie, 1 pareggio e 4 sconfitte.

Per completare l’analisi ecco qualche dato sul direttore di gara, il signor Davide Ghersini di Genova. Si tratta di un arbitro appena 31enne che ha esordito in Serie A nel 2014 e finora ha diretto soltanto due gare, è all’esordio in massima serie nella stagione 2015/16 e non ha alcun precedente con il Torino. Il Bologna invece l’ha già incontrato tre volte sulla sua strada nel corso dell’ultima annata di Serie B uscendo sempre dal campo vittorioso.

Print Friendly, PDF & Email



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *