Torino contro il Napoli anche per aiutare la Juventus. Petrachi uomo della settimana


Il Napoli affronta il Torino che può aiutare la Juventus impegnata a Bologna. Intanto Petrachi resta granata fino al 2020

– di Giovanni Albanese –

Petrachi confermato come ds del Torino fino al 2020 (ph. Zimbio)

Il Napoli al test Torino, granata alla ricerca del nono risultato utile consecutivo. Mihajlovic non ha certo fatto fatica a preparare il match di questo pomeriggio, motivazioni e spunti non mancheranno certo di fronte alla squadra di Sarri. I partenopei sono nettamente in difficoltà in questo momento della stagione, non vincono da tre partite (tra campionato e Champions) e non sembrano brillare dal punto di vista fisico. Tra gli attesi della vigilia c’è sicuramente Ljajic, escluso contro la Lazio e che Mihajlovic potrebbe rilanciare nella sfida odierna, al fine di spingere molto sulla componente motivazionale. Per fermare il Napoli, che con molta probabilità tornerà a proporsi con il suo undici titolare, serviranno dunque cuore Toro e attenzione massima. Ecco perché ci sono tutti gli ingredienti per un match interessante e dalla facile incandescenza, con il pubblico granata pronto a far sentire la propria vicinanza a Belotti e compagni.

Al Torino si affidano indirettamente i cugini della Juventus, che sperano di guadagnare ancora qualche lunghezza preziosa nei confronti dei campani nella corsa in vetta. Per i bianconeri trasferta spigolosa sul campo del Bologna, anche se Allegri ha avuto un’intera settimana (non succede spesso a Vinovo) per preparare la gara di domani. Il club juventino sarà di scena in terrà romagnola oggi con la formazione Femminile, a Ravenna: la squadra della Guarino, ancora a punteggio pieno dopo otto partite, intende mantenere indisturbata la testa della classifica.

IL PERSONAGGIO DELLA SETTIMANA. Petrachi al Torino fino al 2020

Operazioni lungimiranti, plusvalenze straordinarie e un feeling con la piazza collaudato. Cairo va sull’usato sicuro e allunga il contratto di Petrachi fino al 2020. Tante le opportunità che ruotavano intorno al direttore sportivo granata, che però ha preferito declinare e andare avanti col Torino. Dopo gli anni d’oro insieme a Ventura e un biennio (non sempre gioioso per la verità) con Mihajlovic ancora da completare, la gestione Petrachi guarda con fiducia ai prossimi tre anni: l’obiettivo è ritagliarsi nuovamente un posto in Europa.

Print Friendly, PDF & Email



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *