Totti nella storia: è il marcatore più longevo della Champions


A 38 anni compiuti il capitano della Roma ha segnato ieri a Manchester un gol che gli consente di battere il record di Giggs e diventare il marcatore più longevo della storia della Champions League

– di Marco Vigarani –

Francesco Totti scavalca Hart e batte il record di Giggs

Francesco Totti scavalca Hart e batte il record di Giggs

Aveva forse sperato di festeggiare il suo 38esimo compleanno con un gol già sabato scorso contro il Verona, ma il destino è stato ancora più benevolo con Francesco Totti. Il capitano della Roma infatti si è presentato ieri sera a Manchester con un tabù da sfatare ricordato solo poche ore prima dall’account Twitter ufficiale del City: non aver segnato neanche uno dei suoi quasi trecento gol in terra inglese. Il club inglese ha forse peccato di presunzione e alla fine è stato punito sul campo dopo aver trovato il vantaggio nei minuti iniziali grazie ad un rigore trasformato da Aguero a cui ha risposto proprio Totti a metà del primo tempo con un colpo sotto che ha permesso al pallone di scavalcare Hart in uscita ed entrare in rete. Dopo il triplice fischio finale ovviamente sono piovuti sbeffeggiamenti all’indirizzo del City ma soprattutto complimenti per un campione che è giunto alla sua 23esima stagione sempre e solo con la maglia giallorossa e che, con la rete realizzata all’Etihad Stadium, ha raggiunto un nuovo prestigioso traguardo. Ieri infatti Francesco Totti è diventato il marcatore più longevo della storia della Champions League superando l’ex Red Devil Ryan Giggs, ormai ritirato, che deteneva il record grazie ad un gol messo a segno a 37 anni e 295 giorni.

Nonostante la carta d’identità il Pupone non ha però alcuna intenzione di fermarsi qui e anzi ha nel mirino altri record storici apparentemente quasi impossibili da battere. Egli è infatti attualmente il quinto calciatore italiano di sempre come numero di presenze ma il primo in attività a distanza di ben 83 gare dal record di Paolo Maldini, anch’egli bandiera solo e soltanto del Milan per 25 stagioni. Sembra difficile poter raggiungere anche Silvio Piola nella graduatoria dei marcatori della Serie A visto che oggi Totti occupa la seconda posizione a distanza di ben 39 marcature. Per il capitano della Roma però in questi anni nulla è sembrato davvero impossibile e allora non resta che attendere gli eventi. Se i giallorossi riusciranno ad andare avanti nel loro cammino in Champions League allora forse il primo record da battere potrebbe essere quello del leggendario Ferenc Puskas che, nella allora Coppa dei Campioni, andò in gol a 38 anni e cinque mesi. Con una rete realizzata ai quarti di finale Francesco Totti potrebbe diventare il goleador più longevo in assoluto nella storia della massima competizione europea. Intanto anche ieri sera il campione ha commentato con la solita genuinità l’impresa appena compiuta: “Non pensavo neanche al record, penso sempre più alla squadra che a me stesso: è sempre stata questa la mia forza. Quando poi i compagni ti aiutano a fare gol, arrivano anche i record“.

Print Friendly, PDF & Email



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *