Trento torna alla vittoria, Modena a fatica, Civitanova si conferma capolista


La Lube ancora in vetta solitaria, l’Azimut perde un punto per strada e viene affiancata dalla Diatec a 35 punti, Perugia insegue a 34. Latina vince e si stacca dall’ultimo posto

– di Beatrice Madia –

Trento festeggia il ritorno al successo contro Sora (ph. Outdoor Blog)

Trento festeggia il ritorno al successo contro Sora (ph. Outdoor Blog)

Nell’anticipo della 15° giornata di Superlega di volley maschile la Diatec Trentino, dopo la battuta d’arresto dello scorso weekend, è tornata alla vittoria di fronte al proprio pubblico ai danni della neopromossa Bionsì Indexa Sora con il punteggio di 3 – 1 (25 – 17, 23 – 25, 25 – 19, 25 – 20). Venerdì sera, la Diatec ha ritrovato la giusta concretezza ed efficacia soprattutto per ciò che concerne i fondamentali dell’attacco, dove la squadra ha girato attorno ad una media del 55% e dell servizio come dimostrano i 10 punti diretti, tre dei quali del best scorer Gabriele Nelli, anche se l’MPV del match è stato Urnaut protagonista di un ottima partita. Ultima nota, ma non per minor importanza è che Trento con questa vittoria, la settima su altrettanti match, ha confermato la propria imbattibilità fra le mura amiche del PalaTrento. Pronti – via e Modena è già sotto per 2 – 0 set a favore di Milano davanti ai 3.700 spettatori del PalaPanini increduli. E’ proprio al termine del secondo set che l’Azimut fa proprio il detto “quando il gioco si fa duro i duri cominciano a giocare”: vince prima il 3° set con il punteggio di 25 – 15 poi il 4° set imponendosi per 25 – 20. Purtroppo per Milano, ma fortunatamente per Modena, al tie – break il solito monumentale N’Gapeth decide che è giunta l’ora di chiudere la partita e infila la difesa di Milano con un serie di attacchi letali per i milanesi, terminando la partita con 24 punti. L’Azimut, seppur soffrendo si aggiudica il match per 3 – 2 e continua a mantenere il secondo posto in classifica.

Alla vigilia di questa 2° giornata di ritorno di campionato, la partita sulla carta più difficile era quella che vedeva protagonista la Cucine Lube Civitanova ospite sul parquet della LPR Piacenza. Civitanova, è stata brava fin dalla fase iniziale della partita riuscendo ad imporre il proprio gioco e soffrendo solo nel 3° set terminato 25 – 20 per i padroni di casi. La Lube battendo per 1 – 3 Piacenza (22 – 25, 23 – 25, 25 – 20, 23 – 25) ha consolidato non solo il primo posto in classifica, ma anche il distacco dalle inseguitrici.
Sempre in zona play – off importante vittoria di Perugia su Padova per 1 – 3, soprattutto in virtù dei risultati negativi di Modena e Verona. Infatti, questi tre punti consentono a Perugia di porsi al 4° posto con 34 punti a una sola distanza da Modena e Trento e a 4 punti dalla prima della classe Civitanova. Nei bassi fondi della classifica grazie ai 26 punti dell’eterno trentottenne Alessandro Fei il Top Volley Latina vince sul Bunge Ravenna per 3 – 1 staccandosi dall’ultimo posto e agganciando Padova a 14 punti.
Questa sera Modena, Civitanova e Perugia scenderanno nuovamente in campo per la seconda giornata di Champions League della fase a gironi.

Risultati 15° giornata
Diatec Trentino – Biosì Indexa Sora 3-1
LPR Piacenza – Cucine Lube Civitanova 1-3
Kioene Padova – Sir Safety Conad Perugia 1-3
Exprivia Molfetta – Calzedonia Verona 3-0
Top Volley Latina – Bunge Ravenna 3-1
Azimut Modena – Revivre Milano 3-2
Gi Group Monza – Tonno Callipo Calabria Vibo Valentia 3-1

Classifica
Civitanova 38, Trento 35, Modena 35, Perugia 34, Verona 25, Piacenza 24, Monza 22, Vibo Valentia 18, Ravenna 16, Molfetta 15, Padova 14, Latina 14, Milano 13, Sora 12.

Print Friendly, PDF & Email



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *