Tris Gilardino, Capello implacabile e torna Paramatti


Terza rete in un mese per Gilardino, ex rossoblù a segno nel weekend come Valiani e Galabinov in Serie B e Capello in Lega Pro. In Coppa Italia scende finalmente in campo e segna Paramatti

– di Marco Vigarani –

Alberto Gilardino al Palermo (ph. Getty Images)

Terza rete in un mese per Alberto Gilardino al Palermo (ph. Getty Images)

Nell’ultimo mese di Serie A c’è un attaccante che ha dimostrato di poter essere ancora decisivo ad alto livello nonostante l’assistenza di una squadra sicuramente deludente: si tratta di Alberto Gilardino che ha mandato ko il Chievo con la sua terza rete nell’arco di poco più di trenta giorni durante i quali ha consegnato nelle mani di un Palermo asfittico ben quattro utilissimi punti. Sconfitto ma ancora una volta decisivo in più di un’occasione invece il portiere sampdoriano Emiliano Viviano che ha sbarrato la porta in faccia alla Fiorentina su almeno quattro nitide palle gol. Se hanno giocato bene i clivensi Gamberini e Radovanovic, non si può dire lo stesso dei concittadini Moras, Siligardi e Matuzalem che hanno sfidato al Bentegodi proprio il Bologna uscendone con le ossa rotte. Va però peggio ai blucerchiati Christodoulopoulos e Krsticic, ormai scomparsi non solo dall’undici titolare ma anche dalla rotazioni a causa di prolungati problemi fisici.

Andrej Galabinov, ariete bulgaro del Novara (ph. Il Venerdì di Tribuna)

È tornato al gol anche Andrej Galabinov (ph. Il Venerdì di Tribuna)

Passando alla Serie B incontriamo altri due ex rossoblù che hanno raggiunto a loro volta quota tre reti in classifica marcatori. Da una parte il centrocampista Francesco Valiani che a Bari sembra aver ritrovato la sua miglior vena realizzativa e dall’altra il centravanti Andrej Galabinov, di nuovo a segno per il Novara dopo alcune settimane di appannamento e scarso utilizzo. Pur non trovando la via del gol, Davide Di Gennaro è risultato ancora una volta decisivo per il Cagliari regalando un assist vincente ma vanno sottolineate anche le prestazioni dei difensori Mantovani a Vicenza e Claiton a Crotone, squadra rivelazione della stagione e proiettata ormai stabilmente ai piani altissimi del campionato. Se Cacia e Sansone confermano il momento di grande difficoltà non scendendo nemmeno in campo nelle rispettive squadre, per una volta risultano invece profondamente deludenti le prestazioni dei due attaccanti livornesi Pasquato e Vantaggiato con quest’ultimo che vede insidiato il suo primo posto in classifica marcatori tra gli ex rossoblù.

Gol alla prima presenza stagionale per Lorenzo Paramatti (ph. Siena Club Fedelissimi)

Gol alla prima presenza stagionale per Lorenzo Paramatti (ph. Siena Club Fedelissimi)

In Lega Pro infatti ha decisamente trovato spazio e grande fiducia nei propri mezzi l’attaccante Alessandro Capello, ex stellina del settore giovanile felsineo, che nel weekend ha regalato tre punti al Prato con il suo quinto gol stagionale che lo rende il secondo miglior marcatore tra gli ex rossoblù attivi in Italia. Sono diverse le ottime prestazioni da segnalare nella terza categoria del calcio tricolore a partire da quelle dei difensori Quintavalla (Santarcangelo), Tedeschi (Cosenza) e Capuano (Akragas) ma fa particolare piacere sottolineare la prima rete stagionale per il giovane figlio d’arte Lorenzo Paramatti che la scorsa settimana ha deciso il derby di Coppa Italia Arezzo-Siena con un bel colpo di testa alla sua prima presenza dopo un lungo calvario iniziato nell’estate del 2014 in ritiro con il Bologna. Parlando di Arezzo, conferma le enormi difficoltà anche in Lega Pro l’attaccante Bentancourt che è uno dei peggiori del weekend insieme ai colleghi Moscardelli del Lecce e Della Rocca del Rimini.

CLASSIFICA MARCATORI EX ROSSOBLU ITALIA
GOL NOME
6 Vantaggiato
5 Capello
4 Pasquato
3 Gilardino, Valiani, Galabinov, Bernacci
2 Meggiorini, Laxalt, Coda, Di Gennaro, Moscardelli
1 Gabbiadini, Moretti, Buchel, Frara, Cacia, Bessa, Troianiello, Rubin, Claiton, Sansone, Tedeschi, Giannone, Vecsei, Bassoli
Print Friendly, PDF & Email



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *