Tris vincente italiano in Europa League: Atalanta e Milan sul velluto, Lazio in rimonta


Tutto facile per il Milan a Vienna e per l’Atalanta contro l’Everton, alla festa si unisce anche la Lazio sbancando il campo del Vitesse: esordio da favola in Europa League

– di Marco Vigarani –

Decisivo l’ingresso di Immobile per portare la Lazio al successo sul Vitesse (ph. Zimbio)

Se la Champions League aveva regalato prevalentemente bocconi amari, ieri sera la notte di Europa League ha ridato speranza ed orgoglio al calcio italiano. Tre vittorie su altrettanti impegni per le squadre del Belpaese anche se con storie tutte diverse: una passeggiata, un’impresa ed una rimonta. Come preventivabile, il Milan si è subito ripreso dai dolori di campionato sbranando in trasferta il malcapitato Austria Vienna con cinque gol ed una tripletta del portoghese Andrè Silva che metterà in seria difficoltà mister Montella. Alla festa del gol rossonero per il 5-1 finale si sono uniti anche Suso ed il turco Calhanoglu, autore anche di due assist e soprattutto di una gara di grande sostanza. Il colpaccio di giornata è stato però messo a segno dall’Atalanta che a Reggio Emilia ha annientato l’Everton regalandosi un vero esordio da favola contro una delle squadre più interessanti della scorsa Premier League. Il 3-0 orobico è stato inaugurato da Masiello e perfezionato da una pennellata di Gomez e da un inserimento perfetto Cristante che hanno messo in ghiaccio il risultato addirittura prima dell’intervallo. Grande carattere anche quello della Lazio che si è presa il successo sul campo del Vitesse rimontando due volte lo svantaggio: decisivo l’ingresso in campo di bomber Immobile ma soprattutto la rete del successo firmata dal baby Murgia, già killer della Juventus in Supercoppa.

Nella notte di Europa League anche altri italiani però hanno sorriso lontano dalla patria: si tratta di Balotelli che con il suo Nizza ha sommerso di gol lo Zulte Waregem e di mister Mancini che ha guidato lo Zenit ad una goleada sul Vadar. Tutto facile anche per le spagnole Villarreal e Real Sociedad, per lo Steaua e per l’Arsenal che ha visto rimandato di un’ora il fischio d’inizio a causa della massiccia presenza di tifosi del Colonia senza biglietto all’esterno dell’Emirates Stadium. Solo pareggi esterni invece per Lione ed Athletic Bilbao.

Print Friendly, PDF & Email



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *