Tris vincente per l’Italbasket a Trieste, ora si va a Berlino


Si conclude con tre vittorie contro Georgia, Michigan State e Russia la preparazione dell’Italbasket all’Europeo. Ora Gallinari e compagni partiranno per Berlino

– di Marco Vigarani –

Danilo Gallinari ha segnato 32 punti nell'ultimo test contro la Russia (ph. Delfi.lt)

Danilo Gallinari ha segnato 32 punti nell’ultimo test contro la Russia (ph. Delfi.lt)

Una vittoria è sempre il modo migliore per iniziare un viaggio e l’Italbasket non si è certo fatta mancare i sorrisi in questo periodo di lavoro che ha portato all’Europeo, sfida fondamentale per tutto il movimento cestistico. Mai come ora c’è bisogno di un grande risultato e per provare ad ottenerlo il ct Pianigiani avrà a disposizione probabilmente una della squadre più forti mai viste con la canotta azzurra. Anche il Torneo di Trieste che si è chiuso domenica ha regalato qualche bella soddisfazione, per quanto effimera all’Italia che il prossimo 5 settembre farà il suo esordio in Germania guidata dalle sue tre stelle NBA. Le note liete di questo ultimo quadrangolare amichevole arrivano proprio dalla grinta dimostrata da Belinelli, dal sollievo per le condizioni di Bargnani (uscito malconcio dalla prima sfida ma recuperato) e dal record di punti segnato da Gallinari proprio contro la Russia. L’Italbasket in questi giorni ha superato di misura la Georgia per 91-90, poi ha avuto vita facile contro Michigan State per 90-69 ed infine sconfitto appunto la Russia 68-63.

I test svolti in questo mese di preparazione hanno dato sostanzialmente indicazioni positive al tecnico Pianigiani che oggi diramerà le convocazioni definitive anche se ampiamente pronosticabili: la potenza di fuoco offensiva è di primo livello, l’intensità di gioco deve migliorare sul piano della continuità ma può mettere in difficoltà chiunque mentre invece uno dei nei apparentemente insormontabili sembra essere la scarsità di alternative sotto canestro. Il coach azzurro però dovrà dare soprattutto un senso ed una forte coesione ad un gruppo con alcuni solisti eccellenti che però corrispondono anche a forti individualità in grado di minare la stabilità dell’insieme soprattutto in caso di risultati negativi. Passando all’elenco definitivo ecco chi saranno i dodici uomini che probabilmente prenderanno l’aereo per Berlino: Amedeo Della Valle, Marco Belinelli, Pietro Aradori, Alessandro Gentile, Danilo Gallinari, Marco Cusin, Nicolò Melli, Andrea Cinciarini, Daniel Hackett e Achille Polonara, Andrea Bargnani e Luigi Datome.

Print Friendly, PDF & Email



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *