Tutti i gironi dei Mondiali 2018: strada in discesa per Francia e Germania


Sorteggiati i gironi dei Mondiali di Russia, esaminiamo il destino delle 32 squadre coinvolte. Francia e Germania sul velluto, derby iberico Portogallo-Spagna

– di Marco Vigarani –

Il momento del sorteggio dei prossimi Mondiali in Russia (ph. FIFA)

Si sono svolti ieri pomeriggio i sorteggi dei gironi per i prossimi Mondiali che si svolgeranno in Russia nell’estate del 2018 con fischio d’inizio il 14 giugno alle ore 18 locali con la sfida tra i padroni di casa e l’Arabia Saudita. Nonostante la ben nota assenza dell’Italia, c’era grande curiosità per conoscere gruppi e sfide future delle 32 squadre partecipanti alla manifestazione. Vediamo insieme come è andata ricordando che l’accesso alla fase successiva è garantito alle prime due classificate di ogni gruppo.

Girone A: Russia, Uruguay, Egitto, Arabia Saudita
Qualificazione agevole per la Russia che dovrà lottare per il primo posto con l’Uruguay, squadra apparsa però ormai a fine ciclo. Poco più che comparse tanto l’Egitto quanto l’Arabia Saudita, storicamente squadra materasso.

Girone B: Portogallo, Spagna, Iran, Marocco
Il derby iberico è sicuramente l’incrocio più interessante uscito dall’urna con la Spagna che dovrà vedersela contro il fenomeno Cristiano Ronaldo e i suoi compagni. Anche in questo caso Iran e Marocco possono già prenotare il viaggio di ritorno.

Girone C: Francia, Perù, Danimarca, Australia
Fortuna sfacciata per la Francia che è riuscita a capitare nel girone più facile in assoluto contro avversari di rango nettamente inferiore. Tutta da vivere invece la lotta al secondo posto che vedrà impegnate alla pari Perù, Australia e Danimarca.

Croazia ed Islanda sulla strada dell’Argentina di Messi (ph. Daily Mirror)

Girone D: Argentina, Croazia, Islanda, Nigeria
L’Argentina di Messi dovrebbe in teoria avere vita facile ma in realtà lo scontro con la Croazia riserva qualche insidia così come non appare da sottovalutare la fame di emergere dell’Islanda. Nigeria vittima sacrificale del gruppo.

Girone E: Brasile, Svizzera, Costa Rica, Serbia
Discorso analogo al gruppo precedente: il Brasile può vincere facilmente ma solo se non sottovaluterà gli avversari. La Svizzera è squadra ordinata e concreta che lotterà fino alla fine, Costa Rica e Serbia possono avere qualche colpo da sparare.

Girone F: Germania, Messico, Svezia, Corea del Sud
Poche complicazioni per una Germania in pratica già qualificata visto che Messico e Svezia sembrano al massimo in grado di lottare per il secondo posto utile al passaggio del turno. Corea del Sud complemento d’arredo.

Girone G: Belgio, Inghilterra, Tunisia, Panama
L’Inghilterra va al Mondiale con la voglia di vincere ma dovrà subito vedersela con i giovani talenti del Belgio che hanno un’occasione straordinaria: sfida affascinante. Tunisia e Panama lotteranno per le inutili briciole.

Girone H: Polonia, Colombia, Senegal, Giappone
Polonia e Colombia nello stesso girone portano al derby in salsa bavarese tra Lewandowski e Rodriguez, attaccanti del Bayern. Resta solo da capire l’ordine d’arrivo visto che Senegal e Giappone non possono essere considerati avversari.

Print Friendly, PDF & Email



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *