Tutto in una settimana per Tacopina: dalle fideiussioni a Fenucci


Entro una settimana dovrebbero essere chiari tanti aspetti del nuovo Bologna di Tacopina: dal ritorno di Gazzoni alla nomina di Fenucci e del nuovo CdA, aspettando le fideiussioni ma anche nuovi soci e forse Corvino

– di Marco Vigarani –

Joe Tacopina è il nuovo presidente del Bologna

Joe Tacopina in sede a Casteldebole

Tra sette giorni probabilmente il Bologna avrà chiarito quasi tutti gli aspetti che per il momento non sono del tutti noti in merito alla composizione della nuova compagine societaria e ai ruoli della dirigenza italo-americana. Nei giorni scorsi infatti il presidente Tacopina ha lavorato anche fino a tardi a Casteldebole e per definire tutti gli ultimi dettagli che porteranno non solo alla definizione del CdA nel corso della prossima settimana ma anche al rispetto di alcune scadenze. Entro domani infatti andranno prodotte le fideiussioni per 6 milioni di euro che chiuderanno definitivamente i ponti con il recente passato e dall’ambiente presidenziale proviene grande sicurezza in merito al rispetto di tale data e oggi infatti potrebbe essere fornita la garanzia grazie all’appoggio di una banca privata italiana. Due le opzioni valide: o una big a livello nazionale, modello Banca Intesa, o un istituto più legato al territorio, come GBM.

Joe Tacopina e Giuseppe Gazzoni Frascara

Joe Tacopina e Giuseppe Gazzoni Frascara

Ottenuto il consenso di Giuseppe Gazzoni Frascara al ritorno in rossoblù nelle vesti di presidente onorario, Tacopina attende di poter ufficializzare anche Claudio Fenucci, professionista stimato in tutta Italia, come nuovo amministratore delegato. Entrambe le nomine saranno ufficializzate la prossima settimana quando si svolgeranno due incontri formali fondamentali per l’avvio dell’operatività del nuovo Bologna. Lunedì è stata convocata l’Assemblea dei Soci che avrà il compito di nominare ulteriori consiglieri oltre a Luca Bergamini e Piergiorgio Bottai che andranno a comporre il Consiglio di Amministrazione che dovrebbe riunirsi nella giornata di giovedì, dopo il rientro del presidente da una trasferta a Milano di due giorni. In quell’occasione dovrebbero essere presenti in città numerosi volti già noti come quelli di Stuart Goldfarb e Rick Perna e altri ancora da scoprire come Hyeon Kang, Anthony Rizza e Joe Marsili a cui si aggiungerà anche Luigi Marchesini. Il nome che tutti attendono però è quello di Joey Saputo, partner con cui Tacopina è quotidianamente in contatto e con il quale potrebbe essere stato superato il momento di tensione.

Tacopina e Saputo a colloquio

Tacopina e Saputo a colloquio

Pantaleo Corvino infatti dovrebbe diventare in tempi medio-brevi il nuovo referente dell’area tecnica rossoblù magari anche in coabitazione con l’attuale direttore sportivo Filippo Fusco che ha un contratto fino al termine della stagione con clausola di rinnovo automatico in caso di promozione. Il nome dell’ex Fiorentina è stato caldeggiato a più riprese da Saputo che lo ha già incontrato a Montreal per valutare le opzioni di sviluppo di un progetto che mira a riportare il Bologna ai piani alti del calcio italiano in pochi anni. Intanto però c’è sempre un campionato da giocare e possibilimente vincere in Serie B con una squadra che mostra sempre, anche in privato agli occhi dello stesso Tacopina, uno spirito di gruppo invidiabile. Dopo aver incontrato ieri a Casteldebole gli esponenti di tutti i gruppi della Curva dimostrando grande attenzione ed interesse per il movimento Ultras, tra i prossimi impegni del presidente poi è previsto anche un viaggio a Milano nella giornata di domenica per assistere alla gara tra Italia e Croazia per la qualificazione a Euro 2016.

Print Friendly



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *