Tutto su Villalba e Donsah, Pescara su Mancosu


Il Bologna continua a lavorare sul mercato e spera di chiudere nelle prossime ore le trattative per Villalba e Defrel ma fare anche passi avanti per Donsah. Mancosu piace al Pescara, Radakovic in uscita

– di Marco Vigarani –

In attesa della conferenza stampa con cui il ds Corvino inaugurerà il ritiro di Sestola ma soprattutto dei milioni di euro che oggi il patron Saputo dovrebbe mettere nuovamente a disposizione del suo uomo mercato, il Bologna continua a fare qualche piccolo passo avanti nelle trattative sia in entrata che in uscita.

Il talento argentino Hector Villalba  (ph. CalcioWeb)

Due opzioni per l’acquisto di Villalba (ph. CalcioWeb)

Defrel e Villalba – Il Bologna due giorni fa aveva messo nuovamente la freccia sorpassando tutti nella corsa al francese Defrel ma nelle ultime ore le altre concorrenti non sono state a guardare cercando di pareggiare i conti. Oltre a Palermo e Sampdoria, si è rifatto sotto con convinzione anche il Sassuolo (che ha già soffiato ai rossoblù il centrocampista Duncan) con una proposta economicamente vantaggiosa per il Cesena il cui direttore sportivo Foschi però continua a voler dare una corsia preferenziale all’amico di lunga data Corvino. Solo l’immissione di denaro fresco da parte di Saputo e quindi il suo avallo alla spesa potrà però consentire al dirigente salentino di chiudere l’affare e portare Defrel a Sestola. Contemporaneamente si lavora con il San Lorenzo per ottenere l’assenso definitivo al trasferimento di Villalba: le proposte sono un prestito con obbligo di riscatto a 4 milioni o una chiusura immediata dell’affare a cifre più basse.

Idea Donsah tramite la Juventus (ph. Zimbio)

Donsah subito o tramite la Juventus? (ph. Zimbio)

Quando Donsah? – Il giovane ghanese Donsah è il nome scelto dal Bologna per chiudere il centrocampo dei giovani dopo il fallimento dell’affare Duncan. Il Cagliari valuta il giocatore circa 7 milioni di euro ed è pronto ad ascoltare le proposte delle pretendenti ma bisogna capire quanta fretta può avere il club emiliano di accontentare Delio Rossi. L’operazione si può chiudere in tempi brevi andando a trattare direttamente con i sardi sulla base di un’offerta da 6 milioni di euro e provando a strappare l’assenso ad un prestito oneroso con obbligo di riscatto. In alternativa si può attendere che la Juventus chiuda l’operazione con il Cagliari, rilevi il cartellino di Donsah e lo giri quindi in prestito secco al Bologna con il quale c’è già un accordo di massima frutto anche dei buoni rapporti tra Saputo e Agnelli: in questo caso però l’attesa sarebbe decisamente più lunga.

Obiettivo Torosidis dalla Roma (ph. Zimbio)

Obiettivo Torosidis dalla Roma (ph. Zimbio)

Obiettivo terzino destro – Se la fascia sinistra è in questo momento coperta dalla presenza di Masina e Morleo, a destra il solo Mbaye non può dare garazie in vista della prossima stagione a maggior ragione visto che gli esuberi nel suo ruolo (Garics e Ceccarelli) sono stati recentemente impiegati in posizioni completamente diverse lasciando al centrale Ferrari il compito di adattarsi in fascia. La soluzione più facile porterebbe al tesseramento dello svincolato Mesto che attende una chiamata dalla Serie A e ha già rifiutato proposte dalla B, ma piace anche l’idea di portare a Bologna l’ex palermitano Morganella che ha però caratteristiche offensive che rischiano di sbilanciare il reparto. Il sogno è rappresentato dal greco Torosidis che la Roma potrebbe cedere soltanto nel momento in cui arrivasse a Trigoria un degno sostituto in grado di non far ricadere il peso del reparto esterni sulle spalle dei soli Cole e Maicon: se e quando Vrsaljko accetterà il club giallorosso allora il Bologna potrà avere via libera per trattare con il 30enne ex Olympiacos.

Duello tra Mancosu e Zito (ph. Serie B)

Mancosu piace anche al Pescara (ph. Serie B)

Bianchi e Mancosu in uscitaBorriello continua ad attendere un segnale dal Bologna e per questo motivo ha rifiutato la corte del Carpi (che sta virando sull’ex rossoblù Gilardino) ma prima di procedere all’acquisto di un nuovo centravanti Corvino deve necessariamente sfoltire il pacchetto attaccanti. Il Bari vuole fortemente Bianchi, l’ha ammesso lo stesso presidente pugliese Paparesta, ma il ragazzo continua ad esitare di fronte alla prospettiva di scendere di categoria: in tal senso potrebbe aiutarlo la chiusura dell’opzione Sampdoria qualora i blucerchiati scegliessero di tesserare il greco Samaras. Detto che Cacia ha rifiutato l’idea di un trasferimento in Ungheria preferendo restare in Italia, il nome più gettonato è quello di Mancosu che non solo è il primo nome sul taccuino del Brescia in caso di ripescaggio in Serie B ma piace anche ad altri due club di Cadetteria come Spezia e soprattutto Pescara.

Uros Radakovic occupa anche un posto da extracomunitario  (ph. Zimbio)

Radakovic è già sceso in campo con l’Olomouc (ph. Zimbio)

Radakovic libera un posto – Confermata la presenza di Mathias Abero in Uruguay in attesa di ufficializzare la risoluzione del contratto, c’è da registrare un’altra importante operazione in uscita messa a segno dal Bologna. Nell’amichevole giocata dalla Lazio contro il Sigma Olomouc infatti è sceso in campo con la formazione della Repubblica Ceca anche il difensore Uros Radakovic per il quale a sua volta è attesa da un momento all’altro l’ufficialità della cessione. Si tratta di un’uscita significativa che libera una casella preziosa nel roster rossoblù consentendo a Corvino di poter inserire un altro atleta extracomunitario oltre all’argentino Villalba. Da segnalare infine un’offerta all’ex rossoblù Matuzalem pervenuta dall’Al Arabi, club sulla cui panchina siede Gianfranco Zola.

Print Friendly, PDF & Email



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *