Udinese-Bologna: tutti i numeri della sfida


Oltre dieci anni senza vittorie per il Bologna in Friuli con l’Udinese spesso salvata dal suo uomo simbolo Di Natale. Striscia negativa di cinque anni per i rossoblù anche con l’arbitro Russo

– di Marco Vigarani –

Diamanti contro Allan in azione in Udinese-Bologna del 2013 (ph. Zimbio)

Diamanti contro Allan in azione in Udinese-Bologna del 2013 (ph. Zimbio)

Nella nuovissima Dacia Arena, lo stadio rinnovato dell’Udinese, oggi pomeriggio va in scena la sfida tra i padroni di casa ed il Bologna. Si tratta di una gara già vista 30 volte in Serie A con un bilancio piuttosto equo visto che i bianconeri hanno vinto 11 volte, i rossoblù 7 e sono invece 12 i pareggi per un perfetto equilibrio tra reti segnate e subite (36 in entrambi i casi). Ad esaminare la storia recente di questa gara però emerge che gli emiliani non solo faticano in generale a battere l’Udinese, ma non vincono in Friuli da oltre dieci anni. L’ultima volta fu nel 2005 e la stragrande maggioranza dei protagonisti di allora ha già appeso le scarpe al chiodo. Sta per farlo anche Antonio Di Natale che, in campo allora, oggi dovrebbe partire dalla panchina contro il Bologna che è uno dei suoi avversari preferiti. A testimoniarlo ci pensano i tabellini degli ultimi sei incontri:

2013/14, 15 settembre 2013, 1-1 (Diamanti, Di Natale)
2012/13, 30 marzo 2013, 0-0
2011/12, 2 ottobre 2011, 2-0 (Benatia, Di Natale)
2010/11, 2 febbraio 2011, 1-1 (Di Vaio, Domizzi)
2009/10, 18 aprile 2010, 1-1 (autogol Zapata, Di Natale)
2008/09, 8 febbraio 2009, 2-1 (Sanchez)

Carmine Russo, arbitro di Bologna-Sassuolo

Solo sconfitte dal 2005 per il Bologna con il signor Russo (ph. Zimbio)

Curiosamente la gara odierna non vedrà alcun ex impegnato nè in campo nè in panchina visto che gli incroci del calciomercato hanno allontanato dal Friuli anche Panagiotis Kone, ceduto dall’Udinese in extremis alla Fiorentina proprio sul finire della sessione invernale. Avrebbe invece potuto diventare rossoblù Zdravko Kuzmanovic, centrocampista svizzero che però proprio qualche settimana fa ha ricevuto l’interessamento pressante della squadra bianconera prima che Corvino si convincesse dell’opportunità di portarlo a Casteldebole. Passando all’analisi degli scontri tra i due tecnici si scopre che Donadoni è leggermente in vantaggio su Colantuono (3 vittorie, 1 pareggio e 2 sconfitte) il quale invece ha un buon record nelle sfide al Bologna (5 vittorie, 2 pareggi e 2 sconfitte). Non si può dire lo stesso invece di Donadoni che ha sempre faticato contro l’Udinese (3 vittorie, 3 pareggi e 5 sconfitte).

L’arbitro designato per questo Udinese-Bologna è il signor Carmine Russo, 39enne nato ad Avellino ma appartenente alla sezione di Nola, che ha arbitrato finora 120 gare in Serie A dopo aver esordito nel 2007. I suoi precedenti in campionato con l’Udinese parlano di 4 vittorie, 2 pareggi e 5 sconfitte mentre quelli con il Bologna contano 1 sola vittoria, 3 pareggi ben 8 sconfitte consecutive: una striscia negativa che prosegue ormai dal gennaio 2011.

Print Friendly, PDF & Email



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *