Ufficiale: Erick Pulgar al Bologna


Il Bologna ha ufficializzato l’acquisto di Erick Pulgar, centrocampista cileno classe 1994 che arriva dall’Universidad Catolica per 2,3 milioni di euro

– di Marco Vigarani – 

Erick Pulgar, jolly cileno di difesa e centrocampo  (ph. La Nacion)

Erick Pulgar, jolly cileno di difesa e centrocampo (ph. La Nacion)

Dopo aver parlato a lungo di lui nell’ultima settimana, possiamo finalmente dare l’ufficializzazione del passaggio di Erick Pulgar al Bologna come reso noto dallo stesso club con una nota sul sito ufficiale: “Il Bologna Fc 1909 comunica di avere acquisito a titolo definitivo dalla Universidad Catolica il diritto alle prestazioni sportive del calciatore Erick Antonio Pulgar“. Ripercorriamo la sua breve ma significativa carriera che lo ha portato ad essere oggetto del desiderio non solo dei rossoblù ma anche di Lazio, Napoli e Fiorentina.

Nato il 15 gennaio 1994 ad Antofagasta, città della costa settentrionale del Cile, Pulgar ha iniziato a giocare già a sei anni nel piccolo Miramar Sur Este come regista per poi essere invitato a quindici anni ad un torneo locale e messo sotto contratto dal Deportes Antofagasta su segnalazione del tecnico Carlos Carcamo ed aggregato alla squadra under 16 in qualità di difensore centrale. Nel 2011 arriva l’esordio in prima squadra come esterno destro ma si tratta di un esperimento senza futuro tanto che per rivederlo in campo in campionato bisogna attendere il Torneo de Transicion 2013 in cui realizza anche le sue prime due reti da professionista. Il campionato 2013/14 è per Pulgar quello della conferma che lo vede titolare inamovibile dell’Antofagasta sia come centrale di difesa che come centrocampista sfruttando la sua struttura fisica longilinea abbinata ad un’altezza fuori dal comune (186 cm per 70 kg è il peso forma). Inevitabilmente il suo talento viene notato dai grandi club cileni ed è l’Universidad Catolica ad aggiudicarsi il cartellino del ragazzo nel luglio del 2014 trovando nel giovane jolly un nuovo protagonista preso subito in considerazione anche da Jorge Sampaoli, ct della Nazionale maggiore. A 35 presenze nell’ultima stagione infatti Pulgar aggiunge ben 7 gol che dimostrano un’evoluzione tattica rapida e forse imprevista di questo ragazzo che ha nelle sue corde ottimi tempi di inserimento ed una buona tecnica di base che lo possono rendere adatto ad un futuro da mezzala. Con questo obiettivo il Bologna ha deciso di assicurarsi le sue prestazioni pagando la clausola rescissoria da 2,3 milioni di euro mettendolo subito a disposizione di Delio Rossi.

Print Friendly



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *