Ufficiale: Franco Brienza al Bologna


Dopo qualche giorno di attesa, il Bologna ha ufficializzato l’ingaggio del fantasista svincolato Franco Brienza che l’anno ha ben figurato nel Cesena 

– di Marco Vigarani –

Brienza ha disputato l'ultima stagione a Cesena (ph. Zimbio)

Brienza ha disputato l’ultima stagione a Cesena (ph. Zimbio)

Terzo acquisto del Bologna proveniente dal bacino degli atleti svincolati nel corso di questa sessione di calciomercato: è stato ufficializzato l’approdo in rossoblù di Franco Brienza. Il fantasista brevilineo classe 1979 ha firmato un contratto annuale da 250mila euro per dare il suo contributo in fatto non solo di esperienza ma anche di pericolosità offensiva tra gol, assist e calci piazzati potendo agire sia sulla trequarti che come seconda punta se non addirittura da esterno destro alto pronto a rientrare e tirare con il mancino. Nato a Cantù ma cresciuto a Ischia, Brienza ha esordito in Serie B nel Foggia a 18 anni restando nel club pugliese per altri due anni nonostante le due retrocessioni in C1 e C2 completando la sua crescita sul campo. Nel 2000 è quindi nata la sua lunga storia d’amore con il Palermo, squadra che ha attraversato tutta la sua carriera e condotta subito alla promozione in Serie B prima di passare in prestito all’Ascoli nel 2002 disputando una buona stagione da 31 presenze e 7 gol. Una presunta combine di questo periodo poi nel 2009 ha portato il suo nome sulla lista degli indagati dalla Procura di Palermo che ha poi archiviato l’indagine per prescrizione dei termini.

Ben 219 presenze per Brienza al Palermo  (ph. Zimbio)

Ben 219 presenze per Brienza al Palermo (ph. Zimbio)

Dopo una nuova esperienza in rosanero, nel 2004 Brienza è approdato in Serie A con la maglia del Perugia dando poi continuità a quell’esordio grazie alle successive tre stagioni e mezzo vissute ancora a Palermo conquistando anche la prestigiosa possibilità di giocare e segnare in Coppa UEFA. Nel 2008 è stato poi ceduto alla Reggina con la cui maglia ha disputato la sua miglior stagione dal punto di vista realizzativo con 13 reti in Serie B prima di passare al Siena nel 2010 conquistando da protagonista la promozione in Serie A. Per la prima volta nella sua storia di presidente, Zamparini nel 2012 riacquista il cartellino di Brienza che però già a gennaio passa all’Atalanta mentre invece l’ultima maglia indossata dal fantasista è quella del Cesena con la quale ha messo a segno 8 reti nel solo girone di ritorno che non sono state comunque sufficienti a condurre i bianconeri alla salvezza. Da segnalare anche due presenze nella Nazionale di Marcello Lippi nel 2005.

Print Friendly, PDF & Email



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *