UFFICIALE: Juan Camilo Zuniga in prestito al Bologna


Arrivato in città nel tardo pomeriggio, Juan Camilo Zuniga è da pochi minuti ufficialmente un giocatore del Bologna in prestito fino a giugno

– di Marco Vigarani –

Zuniga al Bologna: affare da chiudere in giornata (ph. Zimbio)

Zuniga è il secondo rinforzo messo a disposizione di Donadoni durante la finestra invernale del calciomercato (ph. Zimbio)

Vi avevamo parlato dell’interessamento del Bologna già all’inizio della scorsa settimana e poche ore fa era arrivata sulla nostra pagina Facebook la sua prima foto in città ma ora è davvero ufficiale: Juan Camilo Zuniga è un nuovo giocatore rossoblù, il secondo rinforzo per Donadoni in questo mercato invernale. Ecco la nota comparsa sul sito del club: “Il Bologna Fc 1909 comunica di avere acquisito a titolo temporaneo dalla SSC Napoli il diritto alle prestazioni sportive di Juan Camilo Zuniga fino al 30 giugno 2016“. Il prestito non prevede quindi alcun diritto nè obbligo di riscatto ma solo un appuntamento fissato per riparlare del colombiano alla luce di quanto mostrerà nei prossimi mesi a Bologna durante i quali il suo ingaggio sarà pagato per il 60% dagli emiliani con un robusto aiuto da parte del Napoli ed una rinuncia compiuta anche dal ragazzo per rimettersi in gioco in rossoblù. Compiuti da poco 30 anni, Juan Camilo Zuniga è un esterno colombiano di piede destro che si disimpegna piuttosto bene anche sul lato opposto del campo sia in difesa che a centrocampo brillando in particolare in un modulo come il 3-5-2 che gli permette di impiegare la sua tecnica e velocità per attaccare con continuità. Più attaccante che difensore, il ragazzo nativo di Chigorodò si è formato nel Nacional Medellin dove ha anche debuttato da professionista disputando sette stagioni coronate da tre titoli e dall’esordio in Nazionale avvenuto nel 2005. Acquistato dal Siena nel 2008, disputa un solo ottimo anno in Toscana prima di essere notato dal Napoli che lo acquista per metterlo a disposizione proprio di Donadoni nell’estate successiva.

Zuniga è arrivato a Napoli nel 2009 per volere proprio di Donadoni (ph. Corriere dello Sport)

Zuniga è arrivato a Napoli nel 2009 per volere proprio di Donadoni (ph. Corriere dello Sport)

Complessivamente sono state ben sette le stagioni vissute all’ombra del Vesuvio da Zuniga che è stato a lungo un perno dello schieramento partenopeo soprattutto sotto la guida di Walter Mazzarri con il quale ha esordito anche in Champions League raggiungendo un record di 43 presenze e 2 gol nella stagione 2011/12 mentre il suo massimo di assist arrivò nella stagione successiva: ben 6 tutti in Serie A. Nel corso della sua esperienza al Napoli ha arricchito la bacheca con una Coppa Italia ed una Supercoppa confermandosi anche un elemento fondamentale della Colombia, squadra ascesa alla ribalta internazionale come una delle più divertenti del mondo. Atleta corretto, Zuniga è diventato però ingiustamente un mostro mediatico dopo l’infortunio alla colonna vertebrale procurato alla stella brasiliana Neymar nel corso degli ultimi Mondiali: l’episodio si è poi chiuso con la riappacificazione tra i due protagonisti e fortunatamente è rientrato anche l’ingiusto clamore scatenatosi sui media di tutto il mondo. La sua storia clinica recente parla di qualche problema al ginocchio destro ma la speranza del Bologna è ovviamente che tutto questo sia solo un ricordo e che Zuniga possa tornare ad essere in rossoblù il temibile esterno a tutto campo che ha fatto tremare i difensori di tutta la Serie A.

Print Friendly, PDF & Email



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *