Un girone dopo, ritroviamo il Cittadella


Ripercorriamo la stagione del prossimo avversario del Bologna, il Cittadella che all’andata venne sconfitto di misura dai rossoblù grazie alla rete di Laribi dopo pochi minuti

– di Massimo Righi –

Karim Laribi festeggiato dopo il gol vittoria dell'andata

Karim Laribi festeggiato dopo il gol vittoria dell’andata

Andamento – Il Cittadella di Foscarini si trova attualmente al 15° posto in classifica con 30 punti, derivati da 6 vittorie, 12 pareggi e 8 sconfitte. Il club veneto è in serie positiva da 5 giornate, avendo vinto 3 partite e pareggiate 2, fra cui spiccano le prime due vittorie esterne stagionali in casa dell’Avellino ed a Vercelli, proprio sabato scorso. La squadra aveva iniziato il campionato affrontando diverse difficoltà, al punto che dopo aver battuto l’Avellino ed il Pescara nelle prime 4 giornate, non ha più vinto una partita fino alla vigilia di Natale, quando dopo 16 partite senza i tre punti, ha avuto la meglio del Catania sul terreno amico del Tombolato. Dati risultati e colti nelle ultime 5 giornate, il Cittadella è quindi da considerarsi come una squadra in forte crescita.

Cos’è cambiato – Durante la stagione in corso, il Cittadella ha variato spesso il proprio modulo di gioco, passando dal 3-5-2 alla variante del 3-4-1-2, fino al 4-4-2 utilizzato con profitto nelle ultime partite. Rispetto al calciomercato invernale, il club granata ha aggiunto due sole pedine alla propria rosa: trattasi del polacco Kupisz, giunto in prestito dal Chievo e in gol all’esordio contro il Modena, ma soprattutto di Francesco Stanco, attaccante giunto in prestito proprio dal Modena, che dopo averlo fatto rientrare dal prestito al Pisa, l’ha subito girato al Cittadella con il quale ha già segnato tre gol fondamentali, risultando decisivo in due occasioni.

L’andata – Un girone fa al Dall’Ara, il Bologna ebbe la meglio nel confronto coi veneti grazie al gol messo a segno da Laribi dopo nemmeno 2’, bravo a girare in rete un cross di Morleo proveniente dalla sinistra. Nonostante alcune azioni pericolose portate da ambo le parti, il punteggio non subirà altre variazioni. Il Bologna sciupò peraltro diverse occasioni, con lo stesso Laribi, ma soprattutto con Cacia nella ripresa, quando per ben due volte non riuscì a ribadire in rete da posizione ravvicinata. Per gli ospiti invece, Lora colpì un palo dopo una conclusione da fuori area.

Probabile formazione – Contro il Bologna, Foscarini dovrà fare a meno di Paolucci squalificato. Eccetto la sua defezione, i granata sono al completo e potrebbero nuovamente schierarsi col 4-4-2 con i seguenti interpreti: Pierobon; Cappelletti, Pellizzer, Scaglia, Barreca; Busellato, Rigoni, Kupisz, Sgrigna; Stanco, Coralli.

Print Friendly, PDF & Email



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *