Un girone dopo, ritroviamo il Varese


Ripercorriamo la stagione del prossimo avversario del Bologna, il Varese contro cui all’andata i rossoblù vinsero 3-0 alla prima uscita di Joe Tacopina come neo presidente del Bologna

– di Massimo Righi –

Bologna in festa dopo la vittoria contro il Varese

Bologna in festa dopo la vittoria contro il Varese

Andamento – Il Varese occupa l’ultimo posto in classifica a quota 28 punti, posizione che condivide assieme al Crotone. In queste 29 giornate il club lombardo ha raccolto 7 vittorie, 10 pareggi e 12 sconfitte, segnando 32 reti e subendone ben 43. La stagione dei biancorossi è stata caratterizzata da una costante presenza nella medio bassa classifica, dove gli acuti sono stati rari. Dopo un clamoroso 5-2 inflitto al Trapani a fine settembre, il Varese batterà anche il Bari ma la stagione non decollerà mai, riservando sempre un altalena di risultati che non hanno permesso continuità di rendimento. L’ultima vittoria del risale al 31 gennaio, quando il Varese sbancò Lanciano per 2-1: da quel momento in poi, i lombardi hanno raccolto 2 pareggi e 3 sconfitte.

Cos’è cambiato – Dal 1 marzo, il Varese ha un nuovo allenatore al posto dell’esonerato Bastianelli, si tratta di Davide Dionigi. Il tecnico emiliano è tornato in panchina dopo la parentesi alla Cremonese dell’anno scorso. Con Bastianelli, i lombardi hanno sempre giocato con il 4-4-2, modulo che il neo tecnico Dionigi, alla sua prima da tecnico con il Cittadella, ha cambiato in 3-4-2-1 rimediando un 3-0 netto. Nel mercato di gennaio invece, il Varese  si è mosso prelevando l’esperto Marco Rossi in difesa dal Perugia, l’esterno macedone svincolato Jakimovski, il centrocampista offensivo Culina dallo Spezia, Osuji dal Modena in mediana, mentre in avanti sono giunti l’ex Vicenza Loris Varela e l’ex Bologna, prelevato dal Cagliari, Alessandro Capello. Le cessioni principali sono state quelle dell’esterno Rivas al Livorno, di Lupoli al Frosinone e di Petkovic al Catania per fine prestito.

L’andata – La gara d’andata a Bologna, coincise con l’esordio da presidente per Joe Tacopina. Dopo un avvio in cui furono gli ospiti a sfiorare il vantaggio, i rossoblù svoltarono in fretta e s’imposero vincendo per 3-0 grazie alle reti di Abero, Acquafresca e Cacia, in una gara mai in discussione, in cui il Bologna ebbe la meglio con una prova convincente. L’esordio perfetto dinnanzi alla nuova proprietà. La sfida del 18 ottobre scorso, fu anche la gara con il maggior numero di presenze allo stadio Dall’Ara, con ben 20.186 spettatori.

Probabile formazione – L’arrivo di Dionigi, come detto, dovrebbe confermare il cambio di modulo di gioco del Varese, che dovrebbe quindi schierarsi con il 3-4-2-1 con il seguente undici a meno di variazioni dettate dal turnover: Perucchini; Borghese, Rea, Simic; Fiammozzi, Capezzi, Cristiano, Corti; Forte, Falcone; Neto

Print Friendly



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *