Fare un gol al Franchi è già un’impresa. Doveri fa sorridere la Fiorentina


Negli ultimi quattro Derby dell’Appennino il Bologna non ha fatto neanche un gol. Precedenti con Doveri favorevoli alla Fiorentina

– di Marco Vigarani –

La delusione di Mattia Destro lo scorso anno al Franchi di Firenze (ph. zimbio)

Quando il Bologna scende in campo al Franchi per il derby dell’Appennino difficilmente rientra negli spogliatoi vincitore: considerazione amara ma purtroppo dimostrata dalla storia. Su 64 precedenti infatti le vittorie rossoblù sono appena 13 a fronte di 16 pareggi e ben 35 sconfitte con una Fiorentina in netto vantaggio anche nella differenza reti (87 fatte e 54 subite). Se poi si limita il campo al periodo del calcio moderno la panoramica assume davvero contorni drammatici visto che negli ultimi quarant’anni i rossoblù hanno sbancato Firenze appena in tre occasioni: nel 1976, nel 1989 ed infine nel 2010. Abbastanza raro anche il pareggio a reti inviolate che nel medesimo lasso di tempo si è verificato soltanto tre volte anche se il Bologna è spesso tornato a casa senza essere riuscito a segnare nemmeno un gol: ad esempio negli ultimi quattro precedenti. Ecco i tabellini degli ultimi sei derby dell’Appennino:

2015/16 – 23 settembre 2015, 2-0 (Blaszczykowski, Kalinic)
2013/14 – 15 dicembre 2013, 3-0 (Ilicic, Borja Valero, Rossi)
2012/13 – 7 ottobre 2012, 1-0 (Jovetic)
2011/12 – 11 settembre 2011, 2-0 (Gilardino, Cerci)
2010/11 – 15 maggio 2011, 1-1 (Cerci, Ramirez)
2009/10 – 17 gennaio 2010, 1-2 (Gimenez, Di Vaio, Mutu)

Precedenti favorevoli alla Fiorentina per Daniele Doveri (ph. Zimbio)

Curiosamente questa gara storica del calcio italiano non presenterà alcun ex nè in campo nè in panchina ma sicuramente desterà interesse il probabilissimo incontro in tribuna tra Joey Saputo e Pantaleo Corvino, l’uomo scelto nel 2014 per far tornare grande il Bologna e poi allontanato meno di un anno fa per divergenze di vedute con il resto del management. Pochi precedenti ovviamente per Paulo Sousa che comunque non ha mai subito una sconfitta nè per mano del Bologna (2 vittorie e 1 pareggio), nè per mano di Roberto Donadoni (1 vittoria e 1 pareggio) il quale a sua volta non ha un record positivo nei confronti con la Fiorentina (2 vittorie, 5 pareggi e 6 sconfitte).

Numerosi precedenti invece per l’arbitro Daniele Doveri, 39enne di Volterra che ha già diretto 105 gare in Serie A. Si tratta di una designazione che può soddisfare la Fiorentina che gode di precedenti decisamente favorevoli (8 vittorie, 2 pareggi e 3 sconfitte) ma non il Bologna che invece ha un record praticamente opposto (1 vittoria, 5 pareggi e 6 sconfitte).

Print Friendly, PDF & Email



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *