Un secondo posto per due, è volata Roma-Lazio


Dietro la Juve, che ha ormai messo in cassaforte la vittoria del campionato, sembrano essere rimaste Roma e Lazio le due pretendenti più credibili per il secondo posto

– di Massimo Righi –

Candreva, autore del raddoppio della Lazio (ph Getty Images)

Candreva, autore del raddoppio della Lazio (ph Getty Images)

Dominio Juve e lotta capitolina – La Juventus nel segno di Tevez. L’argentino mette a segno il gol decisivo contro il Genoa con un’altra prodezza e nonostante nella ripresa sbagli un rigore, regala la vittoria ai suoi, davanti ad un Grifone volenteroso. Si è rivisto Barzagli, autore di una partita di grande spessore. Dopo la Juve, la Roma mantiene i 14 punti di distacco tornando a vincere con il Cesena grazie a De Rossi, bravo a sfruttare un rimpallo fortunoso in area. Ma l’insidia alla seconda piazza giallorossa, arriva proprio dalla Lazio che tallona il club rivale a -1 in classifica. I biancocelesti hanno vinto e convinto contro il Verona portando a casa un 2-0 senza appelli, firmato dal solito Felipe Anderson e Candreva, trascinatori della truppa di Pioli.

Il punto sulla 28a di serie A – Subito dopo il podio, la Sampdoria regola di misura una sfortunata Inter grazie ad una prodezza di Eder su punizione, mentre il Napoli è costretto al pari interno dall’Atalanta, in una gara viziata dalle polemiche sul gol del vantaggio degli orobici propiziato da un evidente fallo di Pinilla su Henrique. La Fiorentina pareggia a Udine e si gode la doppietta di Mario Gomez in rimonta dopo il gol di Wague, ripreso poi dal greco Kone, che ha impattato la sfida poco dopo l’ora di gioco. Il Milan batte in casa il Cagliari targato Zeman-bis con la doppietta di Menez (una rete su rigore inesistente, il fallo era fuori area) e Mexes, reti inframmezzate da quella di Farias. A Parma, nel clima surreale post fallimento, il Torino passa 2-0 capitalizzando le occasioni create, passando con un filo di gas. In zona salvezza, il Chievo ha sconfitto di misura il Palermo grazie al gol di Paloschi, mentre l’Empoli ha dato lezioni di calcio al Sassuolo infliggendo agli emiliani un pesante 3-1, propiziato dalla superlativa prestazione di Saponara, man of the match con due reti ed un assist.

Risultati – Milan-Cagliari 3-1; Chievo-Palermo 1-0; Empoli-Sassuolo 3-1; Juventus-Genoa 1-0; Udinese-Fiorentina 2-2; Sampdoria-Inter 1-0; Parma-Torino 0-2; Napoli-Atalanta 1-1; Lazio-Verona 2-0; Cesena-Roma 0-1

Classifica – Juventus 67; Roma 53; Lazio 52; Sampdoria 48; Napoli 47; Fiorentina 46; Torino 39; Milan 38; Genoa, Inter 37; Palermo 35; Udinese, Empoli 33; Sassuolo, Chievo, Verona 32; Atalanta 26; Cagliari, Cesena 21; Parma 9

Print Friendly, PDF & Email



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *