Under illude la Roma: poi la rimonta Shaktar. United fermato a Siviglia


Under, nel finale di primo tempo, aveva illuso i giallorossi, poi rimontati nella ripresa dalle reti di Ferreyra e Fred. Nell’altra gara di serata, lo United non va oltre lo 0-0 a Siviglia

– di Calogero Destro –

Nonostante il gol di Under, la Roma non è riuscita ad evitare la sconfitta a Kharkiv (ph. calciomercato.com)

Alla fine del primo tempo, dallo Stadio Osc Metalist di Kharkiv, qualcuno avrà forse pensato che quella di vedere la Roma come unica squadra italiana nei quarti di finale di Champions League non sarebbe poi stata un’ipotesi così remota. Anche perché Under, al 41′, aveva fatto impazzire lo spicchio di tifosi giallorossi, bruciando l’uscita di Pyatov col piatto mancino sulla splendida imbucata di Dzeko (alle spalle di Ismaily). Ad inizio partita la Roma aveva sofferto sulle fasce, dov’era difficile contenere, senza i continui raddoppi, l’esuberanza di Marlos sulla destra e Bernard (agevolato dalle costanti sovrapposizioni di Ismaily) sulla corsia mancina. Poi la squadra di Di Francesco, resasi pericolosa su un paio di tiri dalla bandierina, era riuscita a prendere le giuste misure agli ucraini, messi in difficoltà dalle buone personalità di palleggio (soprattutto in fase d’uscita) che avevano portato al gol dei capitolini. Nel ripresa però la storia cambia. Gli ospiti si fanno infilare da un lancio di Rakitsky dalle retrovie sul quale Florenzi buca l’intervento, lasciando a tu per tu Manolas e Ferreyra, con il centravanti argentino che non perdona e sigla l’1-1 al 52′. Qui gira la partita (e forse la qualificazione). Perché la Roma perde fiducia, subendo la qualità offensiva degli uomini di Fonseca. Alisson è straordinario in due occasioni, ma deve capitolare sul calcio di punizione pennellato al 71′ dall’ex compagno dell’Internacional, Fred. I ragazzi di Di Francesco, che prova a mischiare le carte inserendo Gerson e Defrel, per Nainggolan e Under, non riesce più a reagire e nel finale rischia di perdere la testa e subire anche il 3-1, dopo la galoppata sulla destra di Taison a servire in area Ferreyra, il cui tiro a botta sicura viene alzato sopra la traversa da Bruno Peres a ridosso della linea di porta.  La qualificazione, per i giallorossi, è dunque compromessa. Ma nulla è perduto: all’Olimpico basterebbe infatti l’1-0, a De Rossi e compagni, per superare il turno.

Nell’altra gara di serata e che chiude l’andata degli ottavi, il Manchester United di Mourinho non va oltre lo 0-0 al Sanchez Pizjuan di Siviglia. Per decretare chi accederà ai quarti sarà dunque decisiva la gara dell‘Old Trafford in programma il 13 Marzo prossimo.

 

Print Friendly, PDF & Email



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *