Urlo Juve, si rialzano le inglesi. Real e Psg a punteggio pieno


La seconda giornata di Champions si chiude con la bella vittoria della Juve, che supera 2-0 il Siviglia. Sorride Manchester con i successi di City e United, il Real fa festa col solito Cristiano Ronaldo

– di Luigi Polce –

Segna sempre Morata in Champions: quinto gol consecutivo per l'ex Real (ph. uefa.com)

Segna sempre Morata in Champions: quinto gol consecutivo per l’ex Real (ph. uefa.com)

E’ tutta un’altra Juve in Europa. La Vecchia Signora quando sente il motivetto della Champions cambia pelle, torna quella affamata dei quattro scudetti consecutivi. Se in campionato basta un Frosinone qualunque per fermare la corsa dei bianconeri, in Champions League il Siviglia detentore dell’Europa League viene sbranato e mandato giù in un sol boccone: decide sempre Alvaro Morata, al quinto gol consecutivo nella massima competizione continentale (eguagliata la striscia di Alex Del Piero). La vittoria poi è sigillata, nel finale, da Simone Zaza che finalizza al massimo un contropiede firmando il suo primo gol europeo. Juve dunque a punteggio pieno nel gruppo D, dove il City coglie il primo successo contro il Borussia Monchengladbach: tedeschi avanti con Stindl, ma ripresi da Otamendi e da un penalty di Aguero, che all’ultimo sospiro regala il successo ai Citizens.

Altri due gol per Cristiano Ronald, che eguaglia Raul (ph. uefa.com)

Altri due gol per Cristiano Ronald, che eguaglia Raul (ph. uefa.com)

Nel gruppo A Real Madrid e Paris Saint Germain mantegono i pronostici e viaggiano spediti a punteggio pieno. I blancos hanno battuto 2-0 il Malmoe grazie al solito, infinito, Cristiano Ronaldo, il quale ieri sera ha tagliato altri due traguardi: 501 gol in carriera e 323esima rete in camiseta blanca, eguagliando in testa alla classifica dei marcatori “all-time” del Real una leggenda come Raul, ma con meno della metà delle partite giocate. Bene anche il Psg, che si sbarazza della pratica Shakhtar con un netto 3-0 costruito da Aurier, David Luiz e Zlatan Ibrahimovic, che propizia l’autogol di Srna. Il 21 ottobre, al Parco dei Principi di Parigi, andrà in scena la sfida per il vertice della classifica.

Altri due gol per Doumbia: la brutta parentesi alla Roma è solo un ricordo (ph. uefa.com)

Altri due gol per Doumbia: la brutta parentesi alla Roma è solo un ricordo (ph. uefa.com)

Molto più equilibrato invece il gruppo B, dove sono tutte a tre punti. Il Manchester United, dopo la batosta all’esordio contro il PSV, rialza la testa e batte di misura il Wolfsburg: protagonista assoluto di serata Juan Mata, autore di un gol e un assist col tacco per la rete decisiva di Smalling. Vince 3-2 invece il CSKA sul Psv, con un’altra doppietta dell’ex Roma Doumbia (9 gol in 10 partite per l’ivoriano dal suo ritorno in Russia): russi avanti di tre all’intervallo, poi una doppietta dell’ex Genoa Lestienne fa accarezzare sogni di rimonta agli olandesi, rimonta alla fine solo sfiorata. Capire se non addirittura prevedere chi passerà il turno in questo raggruppamento pare, ad oggi, compito assai arduo.

Nico Gaitàn, protagonista nella 2-1 del Benfica sull'Atletico (ph. uefa.com)

Nico Gaitàn, protagonista nella 2-1 del Benfica sull’Atletico (ph. uefa.com)

Nel gruppo C comanda invece il Benfica, che si rende protagonista dell’impresa di giornata. I portoghesi espugnano Madrid e si prendono tre punti preziosissimi a discapito dell’Atletico Madrid di Simeone, che era andato subito in vantaggio grazie al gol dell’argentino Correa. Un altro argentino, Nico Gaitàn, firma prima il pareggio dei lusitani e poi, nella ripresa, l’assist per il gol partita di Guedes. Benfica quindi a sei punti, Atletico a 3 mentre ferme a 1 ci sono Astana e Galatasaray, che mettono in scena un pari spettacolo: turchi avanti per due volte e ripresi dalla squadra kazaka, in un match farcito di autogol (ben 3).

Gruppo A Punti Gruppo B Punti Gruppo C Punti Gruppo D Punti
Real Madrid 6 PSV 3 Benfica 6 Juventus 6
PSG 6 Manchester United 3 At. Madrid 3 Siviglia 3
Malmoe 0 CSKA 3 Galatasaray 1 Manchester City 3
Shakthar 0 Wolfsburg 3 Astana 1 Monchengladbach 0

 

Print Friendly, PDF & Email



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *