Vantaggiato scatenato, in rete anche Troianiello e Capello


– di Marco Vigarani –

Doppietta per Vantaggiato nella prima gara della Serie B 15/16 (ph. Livorno Calcio)

Doppietta per Vantaggiato nella prima gara della Serie B 15/16 (ph. Livorno Calcio)

Nel turno di sosta della Serie A per lasciare spazio agli impegni delle Nazionali, in Italia sono ricominciati sia il campionato di Serie B che quello di Lega Pro e sono tornati in campo anche tanti ex rossoblù da seguire anche in questa stagione. L’uomo copertina di questa prima giornata è sicuramente l’attaccante Daniele Vantaggiato, autore di una doppietta assolutamente decisiva per il suo Livorno che lo conferma bomber di razza per la categoria cadetta. Rete importante anche per il suo ex compagno Andrej Galabinov che ora veste la maglia del Novara ed ha insaccato la palla in rete con un tocco preciso mentre invece il fresco ex Gennaro Troianiello ha esultato all’esordio da subentrante con la Salernitana tornando al gol dopo oltre 900 giorni di astinenza. Sempre in Serie B vanno segnalati i buoni esordi di Sansone e Valiani a Bari, di Bessa al Como e di Pasquato a Livorno insieme a Vantaggiato ma in generale nessun ex in questa prima giornata ha portato a casa un voto insufficiente. Nemmeno Pazienza che è entrato per il Vicenza soltanto a gara in corso mentre invece l’ex biancorosso Di Gennaro nel posticipo vinto dal Cagliari è stato protagonista causando un’espulsione nelle fila del Crotone.

Moscardelli non ha perso il vizio di fare gol (ph. Lecce Channel)

Moscardelli non ha perso il vizio di fare gol (ph. Lecce Channel)

Dopo il caos estivo e con diverse partite posticipate, è tornata anche la Lega Pro che ha visto un paio di ex rossoblù andare subito a segno: si tratta di Davide Moscardelli del Lecce comunque sconfitto in casa all’esordio e di Alessandro Capello, ex grande promessa del vivaio rossoblù che ha reso meno amara la prima battuta d’arresto del suo Prato. Nell’anticipo di sabato inoltre è andato in scena il derby spagnolo tra Palomeque (ora alla Paganese) e Riverola (al Foggia): ha vinto il primo con il centrocampista ex Barcellona deludente e sostituito. Primi minuti in campo superati con merito per gli esperti Capuano dell’Akragas, Loviso dell’Alessandria e Bassoli del Sudtirol senza dimenticare il ritorno al professionismo di Portanova e del suo Siena dopo un anno in Serie D. Proprio scendendo nella quarta categoria del calcio italiano ritroviamo un altro goleador come Marco Bernacci che ha salvato il suo Ribelle dalla sconfitta in pieno recupero siglando il gol dell’1-1 che ha pareggiato i conti con il Bellaria, passato in vantaggio con il terzino Radchenko ex giovane della Primavera del Bologna.

Print Friendly, PDF & Email



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *