Vardy si ferma, il Leicester no. City, Chelsea e Liverpool ko


Non segna il bomber Vardy ma il Leicester vince e si prende la vetta solitaria grazie all’inatteso ko del City che si lecca le ferite al pari di Chelsea e Liverpool. Arsenal ottimo secondo

– di Marco Vigarani –

Vardy non segna ma ci pensa Mahrez a far volare il Leicester (ph. Zimbio)

Vardy non segna ma ci pensa Mahrez a far volare il Leicester (ph. Zimbio)

Per chi pensava che l’avventura in alta quota del Leicester dipendesse esclusivamente dalla clamorosa vena realizzativa di Jamie Vardy, l’ultimo turno di Premier League ha regalato una netta smentita di tale ipotesi. Con il capocannoniere a secco per la prima volta dopo undici giornate ed il record assoluto del 1931 dell’irlandese Jamie Dunne salvo, ci ha pensato infatti una tripletta di Mahrez a stendere lo Swansea a domicilio in una gara letteralmente dominata dai ragazzi di Ranieri che volano definitivamente al primo posto in solitaria. Il City infatti è stato abbattuto dallo Stoke City o per meglio dire da due ex interisti visto che la doppietta di Arnautovic è stata propiziata dagli assist di Shaqiri, ma anche lo United (privo di Rooney per infortunio) non è andato oltre il pareggio interno senza reti con il West Ham. La conseguenza, oltre al distacco del Leicester, è il sorpasso dell’Arsenal che si piazza così al secondo posto al termine di una gara decisamente combattuta ma comunque vinta per 3-1 sul Sunderland.

Mourinho sconsolato: il Chelsea ha perso anche contro il Bournemouth (ph. Zimbio)

Mourinho sconsolato: il Chelsea ha perso anche contro il Bournemouth (ph. Zimbio)

Restano a ridosso delle prime posizioni Tottenham e Crystal Palace che però sono state entrambe fermate sull’1-1 rispettivamente da West Bromwich ed Everton, club per il quale la punta belga Lukaku ha segnato il 50esimo gol in 100 presenze in due anni e mezzo. Medesimo risultato e notevole fatica anche per il Southampton che ha dovuto rincorrere contro il fanalino di coda Aston Villa ma ci sono due big che se la passano decisamente peggio. Il Liverpool ha ceduto il passo sul campo del Newcastle, sospinto dal proprio pubblico a reagire ad una classifica difficile ed aiutato anche da un autogol, mentre il Chelsea è stato battuto in casa dalla matricola Bournemouth: un gol di Murray scava ulteriormente la fossa ad un Mourinho ormai incapace di risalire la china, ora i Blues hanno meno della metà dei punti del Leicester capolista e prossimo avversario. Infine buona vittoria del Watford sul Norwich con reti dei soliti Deeney, ex galeotto con una storia decisamente interessante alle spalle, e Ighalo, bomber ignorato dall’Udinese.

Risultati
Stoke City-Manchester City 2-0
Manchester United-West Ham 0-0
Watford-Norwich 2-0
Southampton-Aston Villa 1-1
Arsenal-Sunderland 3-1
Swansea-Leicester 0-3
West Bromwich-Tottenham 1-1
Chelsea-Bournemouth 0-1
Newcastle-Liverpool 2-0
Everton-Crystal Palace 1-1

Classifica
Leicester 32; Arsenal 30; Manchester City, Manchester United 29; Tottenham 26; Crystal Palace, West Ham, Liverpool 23; Everton, Watford, Stoke City 22; Southampton 21; West Bromwich 19; Chelsea 15; Swansea 14; Norwich, Bournemouth, Newcastle 13; Sunderland 12; Aston Villa 6.

Print Friendly, PDF & Email



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *