Vargas se parte Masina, idee Nocerino e Borriello


Nelle ultime ore il Bologna si sta muovendo su nomi d’esperienza per provare a completare la rosa: si parla di Nocerino e Borriello ma anche di Vargas se dovesse essere ceduto Masina. Intanto salutano Riverola e Paramatti mentre Ceccarelli e Garics hanno offerte

– di Marco Vigarani –

Non solo investimenti su giovani prospetti, il mercato del Bologna si rivolge ora anche all’esperienza di giocatori over 30 in grado di dare maggiori garanzie per la prossima Serie A. Intanto alcuni esuberi stanno per lasciare il rossoblù ma è a rischio anche la permanenza di un giovanissimo beniamino dei tifosi. Ecco tutti gli ultimi aggiornamenti.

Adam Masina in conferenza stampa

Adam Masina piace molto all’Inter di Mancini

Allarme Masina – Le parole spese ieri da Di Vaio in conferenza stampa non hanno placato le voci che vorrebbero Adam Masina sul piede di partenza. Alla base di questa possibilità non ci sarebbe la necessità del Bologna ma l’interesse importante di numerosi club su questo ragazzo che si è affermato come un cardine della difesa rossoblù nel girone di ritorno dell’ultima stagione. Napoli e Roma avevano già mostrato segnali chiari ma adesso è l’Inter di Mancini ad essersi avvicinata con l’intenzione di acquistare l’esterno come sostituto di Santon. I nerazzurri possono contare su un solido rapporto con Corvino derivante dagli affari Mbaye e Crisetig (prestito oneroso più riscatto per un totale di circa 4,5 milioni) ma anche su contropartite gradite al Bologna come gli attaccanti Puscas e Longo ma anche il centrocampista Gnoukouri. In caso di cessione di Masina, i rossoblù potrebbero chiudere immediatamente per l’arrivo di Juan Vargas, svincolato dalla Fiorentina ed in attesa di contratto.

Borriello è il nome nuovo per l'attacco del Bologna (ph. Zimbio)

Borriello è il nome nuovo per l’attacco del Bologna (ph. Zimbio)

Idee Borriello e Ibisevic in attacco – Negli ultimi giorni si sono mosse un paio di piste nuove per quanto riguarda la prima punta della prossima stagione rossoblù e in entrambi i casi si tratterebbe di bomber stagionati reduci da mesi difficili. Dalla Germania riferiscono di un sondaggio con lo Stoccarda per Vedad Ibisevic, 30enne a secco nella scorsa stagione per il quale il club tedesco sarebbe pronto a praticare un robusto sconto sui 4 milioni di teorico valore del cartellino. Va ricordato che il centravanti nel biennio 2012-2014 ha realizzato complessivamente 39 reti tra Bundesliga e Coppe. È invece svincolato il 33enne italiano Marco Borriello al quale il Bologna avrebbe offerto un anno di contratto inserendosi in una corsa nella quale era già impegnato da tempo il Carpi. In questo caso Corvino si assumerebbe un rischio ancora maggiore visto che l’attaccante non gioca con discreta continuità dalla stagione 2012/13 quando segnò 12 gol mentre la sua ultima grande annata risale addirittura al 2010/11. Per il ruolo di trequartista invece la prima opzione al momento sembra essere sembre Omar El Kaddouri, in uscita dal Napoli che continua a monitorare Oikonomou.

Nocerino è la prima alternativa a Duncan (ph. Zimbio)

Nocerino è la prima alternativa a Duncan (ph. Zimbio)

Nocerino se salta Duncan – Rispetto ad una settimana fa si è leggermente raffreddata l’ennesima trattativa sull’asse Bologna-Sampdoria che ha come protagonista Alfred Duncan. A parte le smentite di facciata del presidente blucerchiato Ferrero, la realtà è che al momento il club ligure vorrebbe innanzitutto cedere Okaka all’estero magari sperando che la dilatazione dei tempi possa indurre Corvino ad alzare l’offerta per il centrocampista da mettere a disposizione di Rossi (per ora i rossoblù non sono andati oltre i 5 milioni complessivi tra prestito e riscatto posticipato). Il Bologna però non intende perdere ulteriore tempo e, forse anche per strategia, sta sondando altri nomi: in primis quello di Antonio Nocerino. L’ormai 30enne centrocampista che ha concluso la stagione al Parma è rientrato al Milan dove non troverà spazio e pertanto sta valutando attentamente la possibilità di rescindere il contratto per poi accasarsi altrove da svincolato. In tal caso però il ragazzo dovrebbe abbassare le pretese relative all’ingaggio visto che il Bologna non è disposto ad offrire 1,5 milioni netti a stagione per i suoi servigi.

Il fallimento del Parma ha "regalato" al Cesena il cartellino di Defrel (ph. Zimbio)

Il Cesena ha aperto l’asta per Defrel (ph. Zimbio)

Asta per Defrel – Continua la telenovela legata all’attaccante francese Gregoire Defrel che continua ad attirare spasimanti con somma gioia del Cesena. Il Bologna è stata probabilmente la prima squadra a puntare sul ragazzo proponendo al massimo 4,5 milioni di euro più il cartellino di un attaccante a scelta tra Cacia e Mancosu ma il club romagnolo non sarebbe interessato nè alle contropartite tecniche nè alla possibilità di dilazionare il pagamento accettando un prestito con obbligo di riscatto. A ruota si era mossa l’Atalanta con un’offerta da 5 milioni più due prestiti, seguita dal Palermo che sembrava nelle ultime ore aver sorpassato tutti con una proposta da 6,5 milioni in un’unica soluzione. Il Cesena però avrebbe alzato ancora la posta ascoltando anche l’idea del Torino che suggerisce di chiudere l’affare con 3 milioni più altri 4 di bonus successivi. Detto che la valutazione di Defrel attualmente non scende sotto i 7 milioni di euro, è molto probabile che una soluzione dell’intrigo sia ancora lontana nel tempo.

György Garics (ph. Zimbio )

Il Modena è interessato a Garics e Djokovic (ph. Zimbio )

Uscite ed ex – Il giovane attaccante Antonio Calabrese non è l’unico rossoblù a trasferirsi in prestito all’Arezzo visto che gli farà compagnia anche il centrocampista Francesco Bergamini, reduce dal trionfo alle Universiadi. Nelle prossime ore arriveranno anche le ufficializzazioni di Lorenzo Paramatti al Siena e Marti Riverola al Foggia, operazioni già definite nei dettagli. Si continua a lavorare al passaggio di Damjan Djokovic al Modena che gradirebbe anche il terzino Gyorgy Garics mentre invece il collega Luca Ceccarelli ha sul tavolo un’offerta del Bari che sta provando a chiudere anche per l’ex Gianluca Sansone. A proposito di ex, vanno segnalati i passaggi di Michele Pazienza, svincolato, al Vicenza e di Ruben Bentancourt ancora all’Arezzo in prestito dall’Atalanta. Per quanto riguarda invece gli attaccanti in esubero, si potrebbero aprire per Rolando Bianchi le porte di un’esperienza canadese ai Montreal Impact sulle orme di Di Vaio.

Print Friendly, PDF & Email



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *