Verona-Bologna: tutti i numeri della sfida


Il Bologna oggi affronta il Verona su un campo quasi impossibile in una gara caratterizzata da una decina di ex tra campo, panchina e società

– di Marco Vigarani –

Accenno di rissa tra Cristaldo e Moras nel 2004 (ph. Zimbio)

Accenno di rissa tra Cristaldo e Moras nel 2014 (ph. Zimbio)

A ricordarlo ci ha pensato ieri anche il tecnico rossoblù Donadoni: la trasferta di Verona per il Bologna è praticamente una sfida impossibile. Nella storia, anche se non lunghissima, della sfida infatti i felsinei sono usciti vincitori dal Bentegodi soltanto in due occasioni su 18 incontri mentre invece nella maggior parte dei casi è stato il segno X a prendersi la scena (10 volte). L’ultimo match nel disgraziato anno della retrocession venne deciso dall’errore clamoroso di Rolando Bianchi dal dischetto del rigore che sancì lo 0-0 ma le uniche due storiche vittorie rossoblù risalgono comunque ad anni recenti tra Serie A e B. Esaminando gli ultimi sei tabellini riportati, si noti come nello scoppiettante 5-4 del 2001 ben tre marcatori scaligeri avrebbero poi vestito la maglia del Bologna:

2013/14, 2 marzo 2014, 0-0
2006/07 in Serie B, 2 dicembre 2006, 0-1 (Marazzina)
2005/06 in Serie B, 4 ottobre 2005, 3-1 (Adailton, Gervasoni, Della Rocca, Rantier)
2001/02, 14 ottobre 2001, 0-1 (Fresi)
2000/01, 27 maggio 2001, 5-4 (Olive, Salvetti, Adailton, Falcone, Salvetti, Signori, Oddo, Signori, Signori)
1999/00, 5 marzo 2000, 0-0

Francelino Matuzalem, ha riportato una lesione di primo grado al polpaccio (ph. LaPresse)

Francelino Matuzalem è stato rilasciato in estate dal Bologna (ph. LaPresse)

Parlare di Verona-Bologna vuol dire anche compilare un lunghissimo elenco di ex della sfida più o meno recenti che partono dal campo per arrivare fino ai vertici societari. Attualmente in rossoblù troviamo il veterano Domenico Maietta con ben 119 presenze in gialloblù ma anche il giovanissimo Godfred Donsah che disputò in Veneto l’ultimo anno di settore giovanile arrivando anche all’esordio in Serie A mentre dietro ad una scrivania siede Marco Di Vaio che visse nel club scaligero la sua prima esperienza lontano dalla Lazio. Non si dimentichino poi le ben 147 presenze veronesi di Leonardo Colucci, attuale tecnico della Primavera felsinea. Il Verona invece presenta ben cinque atleti con trascorsi a Casteldebole a partire da Vangelis Moras e Luca Siligardi per arrivare ai freschissimi ex Francelino Matuzalem e Ferdinando Coppola ma ricordando anche i tre anni di settore giovanile di Michelangelo Albertazzi. In panchina poi siede Andrea Mandorlini, tecnico del Bologna per 17 gare nel 2005/06, mentre al vertice del club troviamo Maurizio Setti che fu vicepresidente rossoblù in compagnia di Guaraldi.

Guardando poi al campo e nello specifico ai precedenti dei due allenatori scopriamo un bilancio piuttosto equilibrato per entrambi visto che Mandorlini ha 2 vittorie, 2 pareggi ed 1 sconfitta con il Bologna mentre Donadoni 2 vittorie, 2 pareggi e 2 sconfitte con il Verona mentre invece tra i tecnici è in vantaggio il gialloblù in virtù di 4 vittorie, 3 pareggi ed 1 sola sconfitta. Infine da annotare l’importante designazione arbitrale che affida Verona-Bologna al 39enne Daniele Orsato della sezione di Schio che proprio oggi festeggia la 150esima direzione di gara dal 2006. Il fischietto veneto ha arbitrato tra Serie A e B soltanto 4 volte il Verona con 2 pareggi ed altrettante sconfitte mentre le statistiche con il Bologna parlano di 9 vittorie, 2 pareggi e 5 sconfitte.

Print Friendly, PDF & Email



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *