Vettel chiama Eva la sua Ferrari


In vista della nuova stagione di Formula 1 ormai alle porte, Sebastian Vettel ha rivelato, come solito fare dal 2008, il nome della sua monoposto: si chiamerà Eva

– di Massimo Righi –

Vettel alla guida della sua Ferrari numero 5 (ph sportevai.it)

Vettel alla guida della sua Ferrari numero 5 (ph sportevai.it)

Eva e Sebastian. No, non si tratta dei nomi di una nuova coppia convolata a nozze, ma della nuova coppia macchina-pilota della Ferrari 2015. Infatti, il nuovo pilota della Ferrari Sebastian Vettel ha chiamato col nome “Eva” la sua vettura, la Sf-15T con la quale correrà in pista nel Mondiale 2015 che partirà domenica 15 marzo con il Gran Premio di Melbourne in Australia. Nuova scuderia ma vecchie abitudini per il pilota tedesco ex Red Bull, che fin dai tempi in cui correva per la Toro Rosso è solito denominare con un nome femminile le macchine con le quali corre.

Vettel, 27 anni di Heppenheim, quattro volte Campione del Mondo di Formula 1 con la Red Bull, ha quindi scelto il nome Eva per la propria monoposto. Una scelta importante, che non poteva essere altrimenti, che rievoca la prima donna. In passato, quando correva per la Toro Rosso, esordì chiamando Julie la sua vettura: era il 2008. La scelta portò fortuna a Vettel, che da quel momento in poi ha sempre chiamato con un nome differente le macchine che ha guidato anno dopo anno. Nel 2009 chiamò la Red Bull “Kate”, ma in seguito ad un incidente la ribattezzò “Kate’s Dirty Sister” (la sorella sporca di Kate). Nel 2010, la Red Bull RB6 divenne “Luscious Liz”, (la succulenta Liz), che in seguito ad alcune modifiche diventò “Randy Mandy”, ovvero “la lasciva Mandy”. La Red Bull RB7 del 2011 fu invece denominata “Kinky Kyle”, (l’eccentrica Kyle). E ancora, la RB8 del 2012 era “Abbey”, In onore dell’album “Abbey Road” dei Beatles e della omonima curva del circuito di Silverstone, quella del 2013 “Hungry Heidi” (l’affamata Heidi), mentre l’ultima RB10, quella dell’anno scorso, venne chiamata “Suzie”. Dal 2009 al 2013, le vetture del neo pilota della Ferrari si sono tutte laureate campionesse del mondo: i tifosi della Ferrari, si augurano che anche Eva possa eguagliare il loro primato.

Print Friendly, PDF & Email



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *