Vettel domina in Brasile ma la rimonta di Hamilton è entusiasmante


In Brasile si impone Vettel davanti a Bottas e Raikkonen, ma Hamilton è protagonista di una splendida rimonta fino al quarto posto

– di Alberto Bortolotti –

Vettel vince ad Interlagos davanti a Bottas e Raikkonen (ph. Zimbio)

La Ferrari non perdona: con il caldo di Interlagos la Rossa mostra la sua faccia migliore e torna al successo con uno strepitoso Sebastian Vettel che ha conquistato la sua 47esima vittoria nel GP del Brasile, rompendo un’astinenza che durava dall’Ungheria. Buon viatico per il 2018.

Il tedesco è andato in testa alla prima curva sorprendendo il poleman Valtteri Bottas e poi ha gestito alla sua maniera la cavalcata vincente.

Lewis Hamilton ha entusiasmato in gara risalendo con un passo impressionante fino ai piedi del podio. Le sue dichiarazioni: “Penso che sia stata una gara decisamente divertente. Sapevo che oggi avrei avuto molto da giocarmi. Il mio obiettivo oggi era riprendermi, ripagare il team dopo quello che ho fatto ieri. In un certo senso quello che guidava ieri non ero io. Quella era la mia idea. Ero a pochi secondi dai primi. E’ brutto, perché considerando il passo che avevo oggi avrei potuto vincere facilmente. Però queste cose succedono e in queste occasioni l’importante non è cadere, ma come ti risollevi. Rispetto a ieri abbiamo fatto un paio di cambiamenti. E’ stato un piccolo vantaggio, ma lo svantaggio è stato partire dietro a tutti. Forse se fossi partito in griglia sarei potuto rimanere invischiato in qualche contatto al primo giro. Non si può sapere. E’ andata così. Ma sono contento così della decisione che abbiamo preso. Penso che oggi sia stata un’opportunità per far vedere chi veramente sono io e perché sono il campione del mondo. Ecco perché ho questi punti e la storia che ho. Ho cercato di mostrarlo con il cuore. Abbiamo inoltre fatto vedere quanto sia competitiva la nostra vettura e non so perché Valtteri non sia riuscito a vincere la gara oggi. Però io mi sono divertito“.

L’inglese ha fatto una corsa con il passo della qualifica, ma ha dovuto arrendersi nell’attacco a Kimi Raikkonen con il finlandese che è riuscito a difendere il podio nonostante disponesse di gomme Soft meno prestazionali.

Max Verstappen ha concluso quinto con la Red Bull. Il ragazzino è ruscito a stare davanti a Daniel Ricciardo autore di una bellissima rimonta.

Bello il commiato di Felipe Massa con il suo pubblico: il brasiliano ha conquistato il settimo posto con la Williams dopo un bel duello ravvicinato con Fernando Alonso. La top ten è stata completata da Sergio Perez con la Force India e da Nico Hulkenberg decimo con la Renault, prima vettura doppiata.

Print Friendly, PDF & Email



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *