Vettel subito fuori con Raikkonen e Verstappen. Hamilton vince a Singapore senza rivali


Disastro Ferrari a Singapore con Raikkonen e Vettel subito fuori in una carambola con Verstappen. Hamilton deve solo vincere ed allungare in classifica

– di Alberto Bortolotti –

Il momento del disastro in avvio: entrambe le Ferrari subito fuori dal GP di Singapore (ph. Zimbio)

Il patatrac capita alla prima curva. Per colpe non formalizzate, l’incidente viene infatti derubricato a vicenda di corsa, una carambola coinvolge i primi tre della griglia, ovvero Vettel a destra, Verstappen in mezzo e Raikkonen a sinistra. Ha detto l’olandese: “Kimi è partito benissimo ed ha cercato di passarmi a sinistra, mentre Sebastian ha cercato di spingermi a sinistra ma io non potevo spostarmi dato che da quel lato c’era Raikkonen. Vettel non si è accorto di Kimi ed io mi sono trovato stretto tra le due Ferrari. Ho cercato di frenare ma le ruote posteriori più larghe mi hanno schiacciato e ci siamo toccati. Ho visto che Kimi era già davanti a me ed ha iniziato a girare verso destra, mentre Vettel ha sterzato a sinistra. Io volevo frenare ma non potevo togliermi da quella situazione dato che le mie ruote anteriori erano incastrate con le loro posteriori“. Kimi Raikkonen: “Sono partito bene, poi sono stato colpito e non ho potuto fare più nulla. La mia gara è finita lì. Non so se Max non mi abbia visto, dovreste chiederlo a lui. Non potevo fare nulla di diverso per evitarlo ed è un peccato“.

Tutti out e così strada spianata a Lewis Hamilton, che vince battendo Ricciardo e Bottas, sale a +28 su Vettel e approfitta della pioggia e di una gara in cui chi ne ha fatte poche si è concesso 4 soste ai box. Qualcuno anche 5 o 6.
Nell’ordine di arrivo seguono Sainz, Perez, Palmer, Vandoorne, Stroll. Grosjean, Ocon.
Prossimo appuntamento fra due settimane in Malesia.

Print Friendly, PDF & Email



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *